domenica, Luglio 14, 2024

Pane e nutella,
replica a Montecosaro
del teatro fatto dai piccoli

TEATRO – Sabato 1 aprile in scena lo spettacolo promosso dall’assessorato alla famiglia di Civitanova con ragazzi e ragazze dagli 11 ai 14 anni sul tema dell’amicizia

pane-e-nutella

I bambini e bambine di Pane e nutella

Il teatro delle Logge di Montecosaro sarà il palcoscenico sul quale sabato 1 aprile, con inizio alle 21,15, andrà in scena la prima replica dello spettacolo “Pane e Nutella, ovvero la nascita di un’amicizia”, la pièce teatrale scritta e recitata da quindici ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 14 anni coinvolti nel progetto “Civitanova città con l’infanzia”. Lo spettacolo rappresenta il risultato finale del percorso di improvvisazione teatrale e scrittura creativa organizzato da giugno a novembre 2022 dall’assessorato alla famiglia di Civitanova. «I nostri ragazzi portano in scena, per la prima volta fuori Civitanova, la replica dello spettacolo da loro scritto e interpretato – ha detto l’assessore Barbara Capponi: una immensa soddisfazione che ci riempie tutti di orgoglio. Il percorso che hanno svolto grazie al laboratorio teatrale del nostro centro per la famiglia è stato vettore di amicizie, crescita, mettersi in gioco e sperimentarsi in nuovi talenti e sfide. L’amministrazione comunale continua a stare loro accanto con iniziative per loro e con loro». La messa in scena del copione recitato dai ragazzi attraverso la guida e la supervisione del regista Leonardo Accattoli e della performer formatrice Laura Marziali, ha ottenuto un notevole successo. Trenta gli incontri organizzati con cadenza settimanale da giugno a novembre nei locali all’aperto del tiro a volo Cluana di Civitanova Marche e presso il teatrino della parrocchia di Santa Maria Apparente. Il debutto dello spettacolo è avvenuto il 12 novembre scorso all’Annibal Caro di Civitanova Alta. «Lo spettacolo non ha solo fatto nascere nuove amicizie – ha commentato il presidente del “Paolo Ricci”, Alfredo Perugini – ma anche spinto il pubblico presente in sala e i ragazzi impegnati nella rappresentazione teatrale a profonde riflessioni sulla loro quotidianità. Lo spettacolo ha voluto sottolineare il complesso rapporto che esiste tra adolescenti nella vita reale e sul mondo dei social». L’ingresso è libero

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie