sabato, Maggio 18, 2024

Radioamatori a scuola
tra codice morse
e nuovi mezzi di comunicazione

TOLENTINO - Gli studenti dell’Istituto Comprensivo “Lucatelli” hanno incontrato la sezione di Macerata dall'associazione

 

RDAT-1

Trasmettere via radio o in codice morse. Gli alunni e le alunne delle classi terze dell’Istituto Comprensivo “Lucatelli” di Tolentino hanno incontrato l’Associazione Radioamatori Italiani, sezione di Macerata, nell’ambito del progetto “la radio nelle scuole 4.0”, che pone al centro della propria missione la crescita culturale e tecnologica dei giovani nell’universo delle comunicazioni radio.
«Un progetto  – scrive la scuola – che, pur essendo stato avviato diversi anni fa, non era giunto mai nelle scuole delle Marche, in particolare nel Maceratese. Il tema dell’incontro della prima giornata è stato “La radio al tempo dei social”. Dopo una breve presentazione dell’evoluzione mezzi di comunicazione nei secoli, è stata illustrata l’importanza delle comunicazioni radio in situazioni di emergenza la dove, in caso di calamità, si presentano interruzioni dei normali mezzi di comunicazione. In queste occasioni i Radioamatori sono una componente importante perché, a poche ore dall’evento calamitoso, possono intervenire con i loro mezzi e assicurare le comunicazioni nel territorio interessato. Questi interventi sono molto utili anche nel campo della protezione civile e nel coordinamento di eventuali gare sportive su strada».
RDAT-2La sezione Ari di Macerata partecipa anche, presso la Prefettura di Macerata, alle prove di sintonia (collegamenti) tra le varie Prefetture nazionali che si svolgono periodicamente, secondo un calendario predisposto dal Dipartimento di Protezione Civile. Dopo aver visionato un breve video, sulle domande che gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Avio (TN) hanno rivolto all’astronauta Samantha Cristoforetti, il 28 maggio 2022, è stato spiegato come avviene il collegamento con la Stazione Spaziale Internazionale, in modalità “telebridge” (ponte telefonico) e quali sono le difficoltà tecniche da superare».
Al termine dell’incontro è stata fatta una breve dimostrazione di trasmissione in codice morse, alla quale sono stati coinvolti anche gli alunni che sono rimasti molto soddisfatti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie