sabato, Giugno 15, 2024

Un salvadanaio
pieno di solidarietà
(Le foto e il video)

TOLENTINO - Le preziose offerte dei bambini e delle bambine di 5 anni della scuola d'infanzia Rodari di Tolentino andranno ai figli dei malati mentali in Burkina Faso

salvadanaio_solidarieta_tolentino-8-1024x768
Una delle bambine della scuola dell’infanzia

di Francesca Marsili

Monetina dopo monetina, inserita in un piccolo porcellino di ceramica tutto colorato, le preziose offerte dei bambini e delle bambine di 5 anni della scuola d’infanzia Rodari di Tolentino andranno ai figli dei malati mentali in Burkina Faso. Un progetto nato in collaborazione tra le quattro classi dell’infanzia dell’istituto comprensivo Lucatelli e l’associazione “Amici Per” di Tolentino nell’ambito dell’insegnamento dell’educazione civica.
salvadanaio_solidarieta_tolentino-1-1024x768Perché il Natale è forse il momento più significativo per trasmettere e insegnare ai più piccoli l’importante valore della solidarietà, della sensibilità e della generosità verso chi è meno fortunato. Madrina della speciale giornata Fabiola Caporalini, presidente dell’associazione, che da anni è in prima linea nell’aiuto delle popolazioni del Niger e del Burkina Faso. I piccoli scolari e le piccole scolare, attraverso le toccanti immagini scattate dalla presidente durante i suoi numerosi viaggi in Africa, hanno compreso le differenze tra loro e i bambini e le bambine del Burkina Faso che non possono andare a scuola perché devono lavorare, percorrere centinaia di metri per prendere l’acqua e giocare per strada con quello che trovano.

salvadanaio_solidarieta_tolentino-29-768x1024Un viaggio in mondo diverso dal loro compiuto attraverso lo sguardo dei ragazzi e delle ragazze africani che li ha portati a comprendere quanto importante è la solidarietà. In fila indiana, uno dopo l’altro, felici di dare un aiuto, hanno inserito nel salvadanaio le monetine chiaramente arrivate da mamma e papà. Il piccolo grande ricavato, andrà a figli dei malati mentali del centro di accoglienza di Loumbila, a pochi chilometri da Ouagadougou, capitale del Burkina Faso. Nel centro, diretto da suor Rosalie Kanziemo, si accolgono malati mentali che vivono in strada con i loro figli, spesso sani e in età scolare e provvede al loro sostegno e scolarizzazione.
Suor Rosalie, per questo progetto, ha fondato un’associazione che si chiama “Abasmei” ( l’acronimo in italiano significa associazione del Burkina che accoglie i malati mentali erranti e isolati). Con questa associazione, la “Amici per”, da circa un anno, ha iniziato una collaborazione per aiutare soprattutto i bambini e le bambine che vivono nel centro. Un salvadanaio pieno di generosità, la più sincera, ma anche di tanta speranza che oltre a dare una mano, intreccia nuovi importanti legami.

salvadanaio_solidarieta_tolentino-27-768x1024
Fabiola Caporalini

salvadanaio_solidarieta_tolentino-30-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-28-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-26-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-24-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-23-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-22-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-20-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-19-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-18-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-17-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-16-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-15-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-14-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-13-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-12-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-11-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-10-768x1024 salvadanaio_solidarieta_tolentino-9-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-7-1024x768 salvadanaio_solidarieta_tolentino-6-1024x768

salvadanaio_solidarieta_tolentino-4-1024x768

Di seguito le foto del centro in Burkina Faso

salvadanaio_solidarieta_tolentino-21 salvadanaio_solidarieta_tolentino-3 salvadanaio_solidarieta_tolentino-2 salvadanaio_solidarieta_tolentino-5

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie