domenica, Maggio 26, 2024

Riccardo Compagnoni, che talento:
ad 11 anni incanta con il suo organetto

SARNANO - Ha iniziato 4 anni fa e rapidamente si è imposto come uno dei piccoli talenti a livello nazionale e mondiale

riccardo-compagnoni3-894x1024
Riccardo Compagnoni con la coppa e il diploma ottenuti al campionato del Mondo di organetto e di fisarmonica diatonica che si è svolto a Montesano sulla Marcellana in provincia di Salerno

La sua musica incanta. Un talento che lo sta portando ad essere protagonista nei concorsi nazionali e internazionali. Ha 11 anni Riccardo Compagnoni di Sarnano e con il suo organetto si sta imponendo come uno dei più giovani e promettenti talenti. Ha iniziato quattro anni fa, negli ultimi due con il maestro Stefano Mosetti, che ancora oggi lo segue, e non si è più fermato. E’ un 2022 ricco di successi quello che si sta concludendo e che Riccardo, che suona l’organetto a due file a quattro bassi, ha vissuto calcando i palcoscenici più importanti.

riccardo-compagnoni2-1024x576
La premiazione a Castelfidardo

Lo scorso 24 aprile, a Villa Rosa provincia di Teramo, si è svolto il 16esimo “Festival dell’Adriatico” concorso di organetto e di fisarmonica diatonica dell’Amisad, associazione musicale italiana strumenti ancia diatonici, e Riccardo è stato il miglior concorrente ex aequo categoria B con il punteggio 99,50 su 100, che gli ha permesso di classificarsi per il campionato Italiano e Mondiale. Al 25esimo campionato Italiano di organetto e fisarmonica diatonica il 17 luglio a Pignataro Interamna in provincia di Frosinone, ha ottenuto il punteggio di 99,25 nella categoria B, mentre al 25esimo campionato del Mondo di organetto e di fisarmonica diatonica che si è svolto a Montesano sulla Marcellana in provincia di Salerno Riccardo Compagnoni è stato il miglior concorrente della sua categoria con un punteggio di 99,60. 

riccardo-compagnoni
Riccardo Compagnoni con il trofeo vinto a Rieti

Ma gli ottimi risultati ottenuti non sono finiti qui. Alla manifestazione organizzata dall’Ida, International Diatonic Alliance, e cioè il primo trofeo del Centro Italia per fisarmonica diatonica a Rieti, che si è svolto l’8 maggio, Riccardo si è classificato primo nella sua categoria con punteggio di 24,22 su 25. E recentemente, lo scorso 28 settembre, un altro primo posto di categoria al premio internazionale “Città di Castelfidardo per solisti e complessi di fisarmonica”, evento sempre sotto l’egida dell’Ida, e un quindicesimo al World Student al Pif di Castelfidardo (premio internazionale fisarmonica).

riccardo-compagnoni34-576x1024
L’esibizione a Sarnano di Riccardo Compagnoni

Il 3 luglio, infine, si è qualificato per le selezioni nazionali Trophée Mondial de l’Accordéon 2022 – Diatonic Accordion. La finale avrà luogo a dicembre. Insomma, è un vero prodigio l’undicenne sarnanese, destinato ad una lunga carriera ricca di soddisfazioni. Ne è la testimonianza il suo canale youtube, già molto seguito, nel quale si possono trovare le sue esibizioni in giro per l’Italia (clicca qui per seguirlo).

riccardo-compagnoni1-576x1024
Riccardo Compagnoni con la medaglia e il diploma al 25esimo campionato Italiano di organetto e fisarmonica diatonica che si è svolto a Pignataro Interamna
Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie