sabato, Giugno 15, 2024

Il mondo del soccorso
spiegato a bambini e bambine:
torna “Croceverdiadi”

MACERATA - Domenica 9 ottobre dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18 nella sede della Croce Verde in via indipendenza 12 ci sarà una giornata di festa per le famiglie e i loro piccoli

 

Croceverdiadi

Dopo il successo dell’anno scorso, domenica 9 ottobre dalle 9 alle 12 e dalle 14.30 alle 18 nella sede della Croce Verde di Macerata in via indipendenza 12 ritorna “Croceverdiadi”, il mondo del soccorso spiegato ai bambini attraverso i loro giochi, ovvero una giornata di festa per le famiglie e i loro piccoli. Una giornata in cui i bambini e le bambine potranno effettuare il “circuito del soccorsogiocando con macchinette-mini-ambulanze elettriche apprendendo al tempo stesso dai volontari e dalle volontarie della Croce Verde le nozioni minime del soccorso, e guardare le strumentazioni di cui sono dotate le ambulanze vere. Ad ognuno di loro verrà consegnata la “patente del piccolo soccorritore” e un simpatico omaggio.

Croceverdiadi-1

Per i genitori invece verranno effettuate prove base di disostruzione pediatrica, ovvero verranno insegnate le manovre principali atte alla liberazione delle vie respiratorie di un bambino e di una bambina. Quest’anno verranno effettuati premi in denaro per l’acquisto di materiale didattico di 400 euro al plesso scolastico che invierà più bambini e bambine, 200 euro al secondo plesso classficato e 100 euro al terzo.
Sarà in funzione anche la banca del giocattolo per l’acquisto ad offerta dei giocattoli donati dai bambini maceratesi il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza.

Croceverdiadi-2-716x1024

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie