venerdì, Giugno 14, 2024

Le voci bianche Do Re Mi
sul palco con i Pink Floyd Legend

MUSICA - Le voci bianche di Montefano si sono esibite sabato allo Sferisterio di Macerata. Con loro anche il coro Oddo Marconi

pink_floyd-1-1024x768
Le voci bianche e i cori sul palco dello Sferisterio

C’erano anche le voci bianche “Do Re Mi” e il coro Oddo Marconi e di Montefano allo Sferisterio di Macerata con i Pink Floyd Legend in “Atom Heart Mother”, lo show che segna il ritorno dei Pink Floyd Legend a Macerata dopo il successo di quattro anni fa.

Oltre due ore di spettacolo per un evento strepitoso. Non solo band, ma anche Legend Orchestra e Legend Choir per “Atom Earth Mother”, il tour estivo dei Pink Floyd Legend, partito dal Teatro Romano di Fiesole e arrivato allo Sferisterio di Macerata sabato.
Per la tappa marchigiana di questo concerto – evento sono saliti sul palco dell’arena maceratese 160 coristi e coriste e 100 voci bianche, tra cui il coro Oddo Marconi e il coro voci bianche “Do Re Mi” di Montefano.

voci_bianche_doremi_pink_floyd-1-1024x576
Il coro Do Re Mi di Montefano

«Atom – si legge in una nota dei due cori –  ritenuto dalla critica il pezzo della maturità dei Pink Floyd, è una suite musicale che si snoda attraverso varie combinazioni tra musica classica e rock, alternando momenti pervasi da pura eleganza ad altri di grande potenza sinfonica. La presenza del grande ensemble corale, fondamentale nell’esecuzione di questo brano, è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione tra Menti Associate Produzioni e il maestro Massimiliano Fiorani, presidente dell’A.R.Co.M. (Associazione Regionale Cori Marchigiani), che ha riunito ben undici cori provenienti da varie parti della regione, diretti nella giornata di sabato dal maestro Giovanni Cernicchiano.
pink_floyd-3-1024x461Ai cori che hanno aderito all’iniziativa sono state per tempo fornite partiture e registrazioni audio per studiare e provare con i rispettivi maestri i brani proposti durante lo spettacolo. Successivamente, lunedì 5 settembre a Sirolo e martedì 6 a Fermo, A.R.Co.M. ha organizzato due prove serali per mettere assieme la grande ensemble, proponendo differenti location per agevolare gli spostamenti delle corali provenienti da diverse parti della regione.
Una lunga giornata quella di sabato per i tanti coristi accorsi con entusiasmo, svoltasi – non senza qualche intoppo – a partire dal primo pomeriggio con le prove generali al Teatro Lauro Rossi di Macerata, cui è seguito il sound check nell’arena insieme alla band. Successivamente le varie corali sono state temporaneamente congedate, con ritrovo alle 21:45 nell’ingresso loro predisposto. Anche le corali sono state fatte entrare nell’arena, e tutti, coristi e pubblico, hanno potuto godere di una fantastica “Floyd Experience”, osannata con grandi applausi e standing ovation».

voci_bianche_doremi_pink_floyd-3
Il coro Oddo Marconi

Oltre alla suite Atom Heart Mother, l’ensemble di cori marchigiani ha eseguito brani come Summer 68’, In the Flesh, Bring The Boys Back Home e una trionfale Confortably Numb, senza tralasciare una non programmata God save the Queen in onore della leggendaria Regina Elisabetta II, scomparsa lo scorso 8 settembre. Particolarmente emozionante, infine, l’esecuzione dell’iconica Another brick in the wall che ha visto sfilare sul fronte del palco i bambini del Legend Children’s Choir, tra cui le voci bianche del coro “Do Re Mi” di Montefano.

pink_floyd-2-1024x461

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie