venerdì, Maggio 24, 2024

Under 15, la Lube festeggia
il primo storico Scudetto.
Bronzo nella Junior League

VOLLEY - Al PalaUnimol di Campobasso, la squadra di Federico Belardinelli ha superato 3-0 il Volley Montichiari centrando il primo titolo nazionale della categoria. Al PalaAllende di Fano, l'Under 20 ha travolto la Kioene Padova con il massimo scarto

 

Lube-Under-15-1024x682

L’Academy Volley Lube festeggia lo Scudetto Under 15 conquistato al PalaUnimol di Campobasso. La formazione di Federico Belardinelli ha superato con il massimo scarto lo scoglio della finalissima contro il Volley Montichiari (27-25, 25-19, 25-15) centrando il primo titolo nazionale della categoria. Un’impresa di spessore centrata nel faccia a faccia con l’unica formazione che era riuscita a battere i lubini, al tie break nel girone. Dopo il secondo posto nella fase a pool, i biancorossi non hanno sbagliato più nulla alzando il livello ed eliminando i diavoli rosa nei quarti e la Anderlini in semifinale per poi prendersi una rivincita maiuscola contro Montichiari.

Questa la formazione tricolore 2022: Diego Zamparini (K), Samuel Lanciotti, Diego Dolcini, Federico Giannini, Marco Miscoli, Alessandro Sbaffo, Simone Leombroni, Riccardo Piercamilli, Nicola Zara, Tommaso Coppari, Lorenzo Tolentinati, Gianluca Cremoni, Matteo Iurisci, Andrea Romiti e Diego Foresi. Allenatore: Federico Belardinelli. Assistenti: Leonardo Evangelisti e Donato Di Ruvo. Dirigenti: Pierluigi Dolcini, Marco Sbaffo e Patrizia Corvatta.

 

«Questo è un anno da incorniciare che si è aperto con la conquista di tutti i titoli regionali in palio – commenta Giampiero Freddi, responsabile dell’Academy Volley Lube -. Poi è arrivato lo splendido terzo posto nella Junior League conquistato con il team di tutti Under 19 allenati da Gianni Rosichini. La ciliegina sulla torta è proprio lo Scudetto Under 15 vinto dai ragazzi di Federico Belardinelli. Si lavora alacremente durante l’anno per cercare di migliorare sempre ed essere più competitivi. L’obiettivo finale è quello di costruire atleti di alto livello, tutto ciò ripaga enormemente gli sforzi della dirigenza e della società che ha potuto festeggiare lo scudetto dei grandi e ora può godersi quello dei baby talenti».

«Siamo tutti al settimo cielo – dice Federico Belardinelli, tecnico della Lube Under 15 -. Dopo il secondo posto in un girone eliminatorio di ferro i ragazzi sono cresciuti gara dopo gara superando alcuni tra i settori giovanili più prestigiosi d’Italia fino all’apoteosi nella resa dei conti, ovvero la vittoria per 3-0 contro Montichiari, che nel girone ci aveva beffato al tie break. Anche il fatto di essere riusciti a superare la fase a pool pur senza esprimere in pieno il nostro volley è stato un buon segnale. Questi ragazzi hanno carattere da vendere e negli scontri diretti hanno giocato molto bene. Il mio proposito era entrare tra le prime quattro, ma tra il dire e il fare c’è sempre un abisso. Ci siamo superati scrivendo un altro capitolo indelebile della magnifica storia biancorossa».

bronzo-junior-league
Il bronzo nella Junior League

Come detto, l’Academy Volley Lube chiude la Junior League 2022 con il bronzo. Al PalaAllende di Fano, i giovani talenti della Lube hanno travolto l’insidiosa Kioene Padova con il massimo scarto nella finalina per il terzo posto (25-19, 25-20, 25-13) salendo sul podio della prestigiosa kermesse giovanile Under 20 alla ripresa del torneo dopo due anni di pausa. Indicazioni ottime per coach Gianni Rosichini e per il suo secondo Alessandro Paparoni che hanno affrontato la competizione con una squadra dall’età media più bassa rispetto a gran parte degli avversari raccogliendo quattro vittorie, con Trento, Fano, Perugia e Padova, e una sola sconfitta, con Brugherio. L’unico stop ha impedito ai biancorossi di difendere il titolo conquistato nel 2019, ma i lubini hanno dimostrato di che pasta sono fatti riscattandosi nell’ultimo match e centrando un podio che non era affatto scontato.

massimo-montecchiari
Massimo Montecchiari

«Da parte nostra c’è grande soddisfazione – la reazione del dirigente biancorosso Massimiliano Montecchiari -. Per noi è emozionante vedere concretizzarsi con una medaglia importante il grande lavoro svolto durante l’anno dai ragazzi e dallo staff. Dopo aver centrato tutti i titoli marchigiani ed essere stati promossi in Serie B, questo risultato dà ulteriore lustro al percorso dei nostri giovani talenti. Tra l’altro ci siamo levati la soddisfazione di dominare una rivale fortissima come Padova nella finalina».

bronzo-junior-league-1-1024x768

Il roster della Lube Under 20: Ionut Alin Ambrose (13 agosto 2004, San Severino), Michele Menchi (7 giugno 2004, Macerata), Massimiliano Tonti 12 giugno 2004 Recanati, Filippo Melonari (27 gennario 2005, Ancona), Lorenzo Esposito (29 maggio 2003, Ascoli), Gaetano Penna (20 dicembre 2004, Atripalda), Filippo Bartolucci 23 luglio 2003, Fano), Federico Roberti (19 marzo 2004, Fano), Massimo Schiavoni (11 agosto 2005, Ancona), Francesco Stella (31 luglio 2005, Ascoli), Francesco Giacomini (8 gennaio 2005, Recanati), Giuseppe Bonanni (30 aprile 2004, San Severino), Francesco Vecchietti (30 settembre 2005, Osimo) e Federico Elisei (25 maggio 2005, Recanati). Primo allenatore: Giovanni Rosichini. Secondo allenatore: Alessandro Paparoni.

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie