martedì, Luglio 16, 2024

Inventa un mobile scomponibile
e vince il primo premio
alla gara nazionale di design

BUONA NOTIZIA - Andrea Guglielmi, studentessa del IV sezione Arredo e forniture d’interni dell’Ipsia “Renzo Frau” di Sarnano, ha trionfato a “Industria e artigianato per il Made in Italy”

andrea_guglielmi-7
Andrea Guglielmi

E’ stata una studentessa del IV sezione Arredo e forniture d’interni dell’Ipsia “Renzo Frau” di Sarnano, sede di San Ginesio, a conquistare il primo premio alla gara nazionale “Industria e artigianato per il Made in Italy”, svoltasi nei giorni scorsi a Campagna, in provincia di Salerno.
Andrea Guglielmi, classe 2004, abile e creativa, si è distinta fra tutti al concorso organizzato dall’IIS “T. Gonfalonieri” in località San Vito – Campagna, tra il 17 e il 19 maggio, con un mobile contenitore che ha come principali caratteristiche quelle di poter essere scomposto e ricomposto in vari modi, facilmente, e con un ingombro molto ridotto.
andrea_guglielmi-3«Nei laboratori di progettazione e design prima – si legge in una nota della scuola – e in quello di produzione poi, seguendo solo una linea guida, Andrea ha dato vita al suo complemento d’arredo, rispondendo allo slogan della manifestazione dedicata al settore del legno e del design del mobile: “Se lo puoi sognare, lo puoi fare”». Il prestigioso riconoscimento, al termine della gara, è stato assegnato a lei proprio “per l’originalità del progetto, l’ottimizzazione dello spazio e le modalità di assemblaggio”. Molto fiero di Andrea Guglielmi tutto l’Ipsia Frau: compagni, studenti, docenti, dirigente, che per lei hanno organizzato una festa. “Ci tengo a ringraziare la dirigente e i docenti, che hanno creduto in me – ha dichiarato Andrea – e mia madre, che mi ha accompagnato al concorso”.
andrea_guglielmi-2«Uno degli obiettivi dell’’Ipsia Frau – ha commentato la dirigente, Ida Cimmino – è senza dubbio quello di valorizzare le eccellenze; la formazione dell’Istituto intende riportare in primo piano l’intelligenza delle mani: competenze frutto di conoscenze approfondite e di abilità di eccellenza che sono alla base del Made in Italy. Immaginare un prodotto, progettarlo e realizzarlo; rendere concreto quello che era solo un’idea. Andrea è una nostra eccellenza e rappresenta senza dubbio alcuno la speranza che i giovani possano riscoprire con passione percorsi che sanno unire sapere e saper fare, rendendosi protagonisti di primo piano della ripresa e soprattutto dello sviluppo verso orizzonti sempre più innovativi delle realtà produttive del territorio».
andrea_guglielmi-1Dall’anno prossimo, in particolare, la sede di San Ginesio, delocalizzata dopo il sisma del 2016, potrà finalmente insediarsi negli spazi della nuova scuola, nel centro del paese, che sarà realizzata nell’ambito degli interventi del Commissario straordinario per la Ricostruzione post sisma del Centro Italia con un investimento di 7,4 milioni di euro, la cui progettazione, affidata allo studio romano Alvisi Kirimoto con lo studio tecnico dell’ingegnere Paolo Bianchi, è stata donata dall’Andrea Bocelli Foundation. La scuola disporrà di tre grandi laboratori: del legno, con tanto di liuteria dove costruire strumenti musicali; di meccanica e meccatronica; di elettronica e automazione. Inoltre, ci saranno una grande Agorà con laboratorio della musica e e biblioteca diffusa, e un’aula di disegno e una maker room per lo studio e le prototipazione dei manufatti.

andrea_guglielmi-6

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie