mercoledì, Maggio 22, 2024

Studenti del “Matteo Ricci”
web content creator
per cinque Comuni

MACERATA - Protagoniste le classi 4M e 4N dell’indirizzo Turismo insieme ai comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo e Serrapetrona per la promozione turistica del territori

iis_matteo_ricci-3-1024x576
I partecipanti al progetto

“Cinque comuni per una nuova unica voce”: questo è il titolo del progetto che ha visto come protagoniste le classi 4M e 4N dell’indirizzo Turismo dell’IIS Matteo Ricci di Macerata insieme ai comuni di Belforte del Chienti, Caldarola, Camporotondo di Fiastrone, Cessapalombo e Serrapetrona per la promozione turistica del territorio e che si è concluso sabato, nell’Auditorium dell’Istituto, con la presentazione dei lavori realizzati dagli studenti nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro ai 5 rappresentati delle amministrazione comunali presenti.
Gli studenti hanno decisamente colpito nel segno, catturando l’attenzione delle autorità con Tour virtuali a 360 gradi, video promozionali, siti web con informazioni e servizi, applicazioni di realtà aumentata, insomma una ventata di idee innovative e tecnologiche al servizio del rilancio di un territorio che ha vissuto la tragica ferita del terremoto e che ora preme per rialzarsi e tornare a mostrarsi in tutto il suo splendore.

Gli studenti del “Ricci” hanno messo in pratica le competenze acquisite nel loro corso di studi, realizzando dei veri e propri pacchetti di incoming per attrarre sia turisti italiani che stranieri e mostrare loro i meravigliosi percorsi naturalistici, storico-artistici e culturali che il nostro entroterra è in grado di offrire. Tutti i prodotti multimediali e i pacchetti turistici ideati sono stati da loro stessi tradotti nelle 4 lingue che si studiano all’indirizzo Turismo, ovvero inglese, francese, tedesco e spagnolo.

«I lavori eseguiti non sono semplici esercizi didattici – ci tengono a sottolineare le professoresse Cristina Bisonni e Eleonora Giannangeli, tutor delle classi coinvolte – ma prodotti di qualità professionale già impiegabili in contesti reali, grazie al lavoro accurato dei ragazzi, che hanno svolto la loro attività in gruppi con competenza, abnegazione e spirito di squadra».
Ed infatti la scuola ha in cantiere una serie di convenzioni con i comuni coinvolti, in virtù delle quali gli studenti potranno svolgere stage estivi e mettere al servizio delle comunità i prodotti multimediali innovativi da essi realizzati e le competenze acquisite nel corso di studi e durante il Pcto.

«Ciò che ci fa più piacere – afferma la referente per il Pcto Tiziana Riccardi – è il riscontro entusiastico dei sindaci, che hanno colto subito il potenziale di quanto realizzato dai nostri alunni. Visto il successo dell’iniziativa la collaborazione non può certo finire qui, proseguirà, infatti, non solo nella prossima estate con gli stage presso gli uffici turistici dei comuni, ma anche negli anni successivi perché c’è ancora tanto da fare per il nostro territorio e noi siamo pronti a dare il nostro contributo».
«Siamo particolarmente orgogliosi dei nostri alunni – conclude la preside Rita Emiliozzi – che, come ormai ci hanno abituato, hanno saputo mostrare le loro molteplici qualità di fronte ad un pubblico importante e che riescono sempre a far toccare con mano quanto ciò che si apprende qui non sia astratto o nozionistico, ma al contrario concretamente connesso al mondo della vita, alla formazione e al lavoro. Noi crediamo, infatti, in una scuola che, lungi dal rimanere chiusa in sé stessa, sia aperta alla comunità e si metta al servizio del bene comune».
Unanime l’entusiasmo degli amministratori, i sindaci Alessio Vita di Belforte del Chienti, Silvia Pinzi di Serrapetrona, Massimiliano Micucci di Camporondo di Fiastrone, Giuseppina Feliciotti di Cessapalombo e il consigliere con delega al Turismo Giovanni Ciarlantini di Caldarola. Al termine delle presentazioni hanno speso parole di ringraziamento nei confronti dei ragazzi, delle ragazze e dei loro insegnanti, complimentandosi per essere riusciti a catturare, con pochissime informazioni, le caratteristiche uniche dei territori visitati esaltandole al meglio con tecniche, immagini e grafiche alla pari di professionisti del settore, «abbiamo bisogno di menti fresche e preparate come le vostre, ci auguriamo che sia l’inizio di una proficua collaborazione» hanno affermato all’unisono.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie