domenica, Luglio 14, 2024

Bambini e bambine in marcia
“Sarebbe una festa per tutta la terra
fare la pace prima della guerra”

LORO PICENO - L'iniziativa di alunni e alunne delle scuole primaria e secondaria di primo grado, con loro i genitori, i sindaci dei paesi limitrofi guidati dal primo cittadino Robertino Paoloni e i volontari del Cisom ordine di Malta

 

marcia-pace-loro-piceno-2-1024x683

Una marcia per chiedere la pace in Ucraina. Si è tenuta stamattina a Loro Piceno, grandi protagonisti i bambini e le bambine delle scuola primaria e secondaria di primo grado. Con loro i genitori, i sindaci dei paesi limitrofi e i volontari del Cisom ordine di Malta.

marcia-pace-loro-piceno-1-1024x683

Il corteo si è addentrato nei bellissimi vicoli del paese guidati da due bambine della classe quinta, che portavano una bandiera con disegnato un arcobaleno colorato e realizzato con il calco delle mani di tutti i bambini e le bambine della primaria e con in mezzo la frase di Gianni Rodari “Sarebbe una festa per tutta la terra fare la pace prima della guerra”. Al seguito c’erano alcune mamme che recavano decori di tulle dei diversi colori dell’arcobaleno e bambini e bambine con tante bandierine. Arrivato al parco Girone, Robertino Paoloni, sindaco di Loro Piceno ed Alice Moglianesi, sindaco dei ragazzi della scuola secondaria, hanno fatto un piccolo discorso sull’importanza della pace. Al termine della manifestazione i volontari del Cisom ordine di Malta hanno regalato a tutti i bambini palloncini gialli e blu per ricordare la bandiera dell’Ucraina.

disegno-pace-loro-piceno

marcia-pace-loro-piceno-3-1024x576

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie