lunedì, Luglio 15, 2024

Donare è un’opportunità,
anche per liceali

MACERATA- Studenti e studentesse del liceo scientifico "Galilei" si sono confrontati con rappresentanti di associazioni tra cui Avis, Admo e Aido

ASSe-1

Hanno scelto un tema di grande impatto emotivo gli studenti e le studentesse del liceo scientifico “Galilei” di Macerata nella loro assemblea di Istituto, che si è tenuta nelle giornate del 24 e 25 gennaio nell’aula magna dell’ITE “Gentili”. L’obiettivo degli incontri non è stato solo quello di mostrare l’importanza della donazione di organi, ma anche di dimostrare l’esistenza di altre forme, come la donazione del sangue o del midollo osseo. I ragazzi e le ragazze hanno voluto affrontare, con l’aiuto di alcuni esperti, i loro dubbi e le loro paure e hanno capito che donare è un’opportunità anche per un liceale.
L’Assemblea, che si è svolta in modalità mista nel rispetto delle normative anti-covid, per la scuola è stata segno di un graduale ritorno alla normalità.
Per le classi del biennio sono intervenuti il segretario Pierfrancesco Ridolfi e la vice-presidente Elisabetta Marcolini, rappresentanti dell’Avis. Per l’Admo erano presenti il presidente della sede provinciale Eleonora Salvatori insieme ad una donatrice. A rappresentare l’Aido c’era il presidente Elio Giacomelli. Per le classi del triennio è intervenuta invece la referente del progetto Donaction Giulia Massetti, mentre in collegamento on line erano presenti Alessandra Zoli, in rappresentanza dell’Admo e Francesca De Pace per l’Aido.
Durante l’assemblea si è inoltre parlato di Donaction, un’organizzazione promossa dalla regione Marche Il cui scopo è di portare avanti una campagna di sensibilizzazione dei giovani nelle scuole superiori per incentivare alla donazione in tutte le sue forme.
«Un ringraziamento speciale  – si legge in una nota della scuola – va agli ospiti che con grande passione e straordinaria competenza hanno saputo parlare agli studenti, condividere le loro esperienze di donazione e le loro conoscenze, dedicando al liceo il loro tempo prezioso».

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie