domenica, Giugno 16, 2024

Murel, il folletto del teatro
racconta storie a scuola

TOLENTINO - L'iniziativa di Compagnia della Rancia, che, con Rancia Verdeblu, ha portato il teatro direttamente nelle primarie

murel-a-scuola
Murel a scuola

Un progetto di educazione all’ascolto attraverso l’animazione teatrale, in una speciale versione natalizia. È l’iniziativa di Compagnia della Rancia, che, con Rancia Verdeblu, ha portato il teatro direttamente nelle scuole primarie di Tolentino con “Murel sente tutto”, nell’attesa di poter riaccogliere presto al Teatro Vaccaj i piccoli spettatori e le piccole spettatrici anche in orario scolastico.

Il progetto, partito lo scorso 7 dicembre – e che si concluderà il 23 dicembre – ha convolto 400 bambini e bambine della scuola dell’infanzia e primaria dei due istituti scolastici di Tolentino (Istituto Don Bosco e Lucatelli), per tenere sempre accesa l’attenzione sulla funzione educativa dell’esperienza teatrale, anche grazie all’accoglienza delle due dirigenti e delle insegnanti sempre aperte alle proposte formative di Rancia VerdeBlu.

murel_borgiani_ancillai_tronelliChi è Murel? Murel è un folletto del Teatro che proviene da quell’antico mondo popolare pervaso di essere misteriosi: solo chi crede nelle favole lo può scoprire … perché Murel ama moltissimo ascoltare le fiabe e potrebbe comparire dove c’è qualcuno che le racconta! Per questo motivo, all’interno dei plessi coinvolti, è stato ricreato un “posticino” davvero speciale dedicato ai bambini e alle bambine, perché possano scoprire il piacere di ascoltare chi legge per loro – in modo coinvolgente attraverso la tecnica della lettura espressiva, dei pupazzi di animazione e del Kamishibai – storie, fiabe, favole e racconti, con una sorpresa finale: è proprio Murel a regalare a ogni bambino una pallina di Natale unica, da appendere all’albero!

murel_natalePer questa occasione sono state scelte favole dal tema natalizio come “Gli omini misteriosi” dei fratelli Grimm, “La vecchina del presepe” di G. Rodari, “Lo schiaccianoci” da Tchaikovsky e “Il Natale di Mastro Belloni” di H. B. Kemoun

Il progetto, ideato e coordinato da Ada Borgiani, ha visto la partecipazione di Alessia Ancillai, Chiara Menichelli, Federica Noè e Stefan Tronelli.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie