lunedì, Giugno 17, 2024

Il laboratorio di ceramica si rifarà:
riprendono le attività di Artemisialab

TREIA - L'associazione è tornata nella sede del centro storico e prepara iniziative interessanti per il mese di dicembre e per il prossimo anno

Laboratorio-di-ceramica
Il laboratorio di ceramica

Un laboratorio didattico dedicato alla figura del grande artista treiese Elvidio Farabollini nel cinquantenario della sua improvvisa e prematura scomparsa, un’esperienza teorica e pratica per approfondire e soprattutto per mantenere viva la memoria dell’artista, della sua arte e delle opere, un’arte a volte definita “fuori dagli schemi” che ha avuto ampi ed unanimi riconoscimenti da parte della critica. Le attività dell’associazione culturale Artemisialab di Treia, ritornata in sede nel centro storico di Treia in via Cardinale Grimaldi, hanno ripreso nel mese di novembre. Su richiesta dei soci e delle famiglie è stato riproposto il laboratorio didattico-creativo. Il progetto a cura di Edi Castellani con laboratori di ceramica realizzati da Marica Sabbatini, Atelier della Terra di Appignano, ha avuto numerose adesioni e si ripeterà nel prossimo anno con una seconda edizione, dopo il debutto di successo la scorsa estate.

ceramica-5-300x179«Tutto questo – si legge in una nota dell’associazione – è stato possibile anche grazie alla sede al centro storico a Treia, concessa da Ernesto Raponi, che ha sostenuto l’associazione fin dalla sua nascita a gennaio 2019. Con l’occasione l’associazione Artemisialab lo ricorda con affetto sottolineando la sua grande sensibilità e il suo impegno a favore della cultura. Oggi i ringraziamenti vanno a Camilla Raponi che in continuazione con grande sensibilità verso la cultura e l’aggregazione sociale sostiene l’associazione, dimostrando ancora una volta come il grande impegno della famiglia Raponi a Treia è sempre a favore delle associazioni, dei giovani della cultura. Dal nonno Benito Raponi ad Ernesto ed Elisabetta a Camilla, tre generazioni a sostegno delle esigenze del territorio». Artemisialab è un’associazione culturale senza scopo di lucro che nasce con il fine di stimolare e promuovere l’interesse culturale collettivo attraverso forme espressive legate all’arte, al teatro, alla letteratura, alla poesia e alla valorizzazione del Patrimonio culturale del territorio. L’associazione è un luogo di cultura, formazione ma anche un luogo di aggregazione sociale in cui si dialoga e si propone percorsi culturali e teatrali organizzati anche in collaborazione con altre associazioni, enti ed Istituzioni del territorio che abbiano fini in armonia con quelle dell’associazione. Numerose le iniziative e i progetti di Artemisialab sia per dicembre che per l’anno a venire. Atteso un evento culturale rivolto alla città di Treia e all’interessante patrimonio culturale rappresentato anche da antichi palazzi, nobili famiglie,cfamose scrittrici e importanti tracce di storia da far conoscere.

ceramica-11-1024x640

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie