sabato, Giugno 15, 2024

Banane, albicocche e nocciole:
aspirante pasticcera crea
il dessert “Green pass 4.0”

CINGOLI - E' l'idea di Giorgia Mari che con colleghi studenti e studentesse dell'alberghiero di Cingoli, accompagnati dal professore Bruno Spaccia, ha partecipato al primo campionato nazionale di pasticceria per istituti alberghieri “Dessert da ristorazione” e al secondo contest school “Live pastry” nell'host fiere di Milano

attestato-di-merito-studenti-e-studentesse
L’attestato di merito ricevuto dagli studenti e dalle studentesse partecipanti

Il green pass? Quello versione 4.0 è mangereccio ed è stato preparato da Giorgia Mari, studentessa del dell’istituto alberghiero “Girolamo Varnelli” di Cingoli. Contiene banane, albicocche, crumble di nocciole e tanti altri ingredienti capaci di stimolare il gusto.
Alunni e alunne dell’istituto hanno partecipato dal 22 al 26 ottobre al primo campionato nazionale di pasticceria per istituti alberghieri “Dessert da ristorazione” e al secondo contest school “Live pastry” nell’host fiere di Milano. Nel capoluogo lombardo gli allievi Federico Compagnucci, Emy Scarabotti, Davide Stella, Alessio Biaggi e Giorgia Mari, guidati dal prof. Bruno Spaccia, hanno preparato dolci atti ad esaltare le tipicità cingolane e marchigiane, come la serpe, i cavallucci e i balconcini (quest’ultima idea, nata dalla startup in collaborazione con Federmanager e Vises).

Green-pass-4.0-2

Gli aspiranti pasticceri e pasticcere si sono anche potuti dilettare nell’elaborazione di dolci nuovi e personalizzati: è il caso del dessert “Green Pass 4.0”, realizzato da Giorgia Mari, che ha così raccontato l’idea alla base di questa creazione: «Vista la situazione che il nostro paese ha passato e tutt’ora sta attraversando, abbiamo voluto rendere questo dolce un lasciapassare ai sapori, al territorio e alla dolcezza. La vita -continua la Mari- è come un dolce: si possono avere tutti gli ingredienti e tutte le istruzioni della ricetta, ma ciò non basta affinché sia buona; serve passione e determinazione radicata nel territorio».
Oltre alla competizione e ai momenti di massima concentrazione, gli studenti dell’istituto hanno avuto anche un piacevole incontro, avendo l’onore di conoscere dal vivo Iginio Massari, volto noto della tv e 3 torte d’oro del Gambero Rosso per la sua pasticceria Veneto a Brescia.
L’esperienza, da definirsi sicuramente costruttiva e formativa per i ragazzi, giunge dopo un percorso iniziato da lontano, mettendo in risalto il lavoro che l’istituto Varnelli svolge da anni con i propri studenti. La partecipazione alla competizione, vede la scuola farsi promotrice della buona cucina e del vivere bene, valorizzando le eccellenze ed esportando, in Regione e in Italia, le tipicità locali, sia di Cingoli, ma più in generale della Regione Marche.

studente-Varnelli
Alessio Biaggi durante la competizione
studente-varnelli-2-1024x768
Davide Stella e le tipicità marchigiane
studenti-varnelli-3-1024x768
Gli studenti alle prese con la preparazione dei dolci
studenti-e-studentesse-con-iginio-massari
Studenti e studentesse con Iginio Massari

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie