mercoledì, Maggio 22, 2024

Logge in coding,
bambini e bambine
a lezione di programmazione

RECANATI - Gli alunni e le alunne della scuola primaria San Vito hanno partecipato alla Code week, un evento che mira a portare l’alfabetizzazione digitale a tutti in modo divertente e coinvolgente

 

Badaloni-2
I bambini della scuola primaria San Vito

In occasione della Code week, settimana europea della programmazione, è stata pensata e realizzata dalla scuola primaria San Vito un’originale iniziativa.

Badaloni-1-300x244La Code week è un evento che nasce dal basso e mira a portare la programmazione e l’alfabetizzazione digitale a tutti in modo divertente e coinvolgente. Nella mattinata del 19 ottobre, sotto il loggiato comunale di Recanati, alla presenza della dirigente scolastica Annamaria De Siena e del vice sindaco Mirco Scorcelli, si è tenuta una lezione di outdoor schooling incentrata a vari livelli sul coding. Tutti gli alunni del plesso distribuiti per gruppi classe hanno avuto modo di fruire e gestire attività di coding con scacchiere, robottini e robot umani che dovevano recuperare note musicali, attraverso le indicazioni di “codice”, correndo col pensiero alle musicalità gigliane, pixel art volta a scoprire i codici di scrittura e realizzare il titolo della manifestazione.

Badaloni-3-267x300Gli alunni della classe quinta dovevano invece scegliere i percorsi migliori per una competizione a CodyColor all’ultimo scacco. Qui si è creata una simpatica sfida tra il vicesindaco e alcuni componenti della classe. Graditi ospiti, i bambini e le bambine dei cinque anni delle scuole dell’infanzia di San Vito e Via Camerano: hanno partecipato all’iniziativa facendo muovere Cody e Roby alla ricerca di strumenti musicali. È stata un’originale opportunità per sottolineare anche la forte valenza del progetto di continuità verticale, in preparazione dell’arrivo dei più piccoli alla scuola primaria. I giochi sono stati pensati e realizzati grazie alla supervisione e la sapiente guida delle docenti. Gli alunni hanno avuto modo, così, di sperimentare nuovi linguaggi matematici in maniera giocosa e divertente, affinare le capacità di problem solving e avvicinarsi sempre di più al linguaggio delle nuove tecnologie, valorizzando il pensiero strategico e coniugando la tradizione con l’innovazione.

Badaloni-5

Badaloni

Badaloni-4

Bataloni

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie