giovedì, Giugno 20, 2024

Sarnano e San Ginesio in e-book

SCUOLA - E' il lavoro fatto da studenti e studentesse dell'Ipsia Frau che hanno voluto raccontare il territorio in modo originale

 

I-ragazzi-al-lavoro
Gli studenti e le studentesse al lavoro nel periodo pre-pandemia

Nonostante un periodo di pausa causato dalla pandemia, l’Istituto professionale di Sarnano ha deciso di non mollare e di riprendere quest’anno il progetto scolastico “Il mio territorio dalla carta stampata all’e-book”, con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio culturale del territorio marchigiano. Gli studenti e le studentesse hanno concluso questa iniziativa pubblicando due libri in formato digitale per raccontare i comuni di Sarnano e San Ginesio.

Attraverso il progetto, che ha preso il via già durante lo scorso anno scolastico 2019/2020 e che ha visto i ragazzi e i docenti  trattare il tema dei “beni comuni” nell’ambito del percorso curricolare Educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva, l’Ipsia “Renzo Frau” ha pubblicato due e-book per raccontare il territorio di Sarnano e San Ginesio.

e_book_ipsia2

L’iniziativa “Il mio territorio dalla carta stampata all’e-book”, con riferimento al territorio cittadino per la difesa, l’ottimizzazione e la valorizzazione del patrimonio culturale locale a causa dell’emergenza pandemica, che ha interrotto i lavori, è proseguita durante tutto l’anno scolastico appena concluso dando vita a due pubblicazioni in formato digitale e-book. Due raccolte relative all’esperienza vissuta e alle informazioni ottenute tramite incontri con esperti e ricerche negli archivi dei comuni di Sarnano e San Ginesio, nonché nella formulazione di proposte operative da sottoporre alle amministrazioni locali.

e_book_ipsia3

I libri sono stati realizzati dai ragazzi delle classi quarte ad indirizzo Chimico-Biologico e Meccanico per Sarnano e dagli studenti delle quarte Arredo e Meccanica per San Ginesio. Hanno inoltre collaborato i docenti Orietta Bravi, Stefania Posa, Cinzia Lattanzi, Izabella Torok, Jacopo Curi e Valentina Polci, insieme all’esperto di storia locale Stefano Sebastianelli.

Le due pubblicazioni sono consultabili in formato digitale e-book all’interno del sito web d’istituto.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie