martedì, Maggio 21, 2024

Coppa delle Province:
tennisti e tenniste maceratesi
rappresentano le Marche in semifinale

SUCCESSO - Il team guidato dal capitano Pierpaolo Cenci ha superato il girone interregionale ottenendo ottimi risultati

macerata
La squadra della provincia di Macerata

Sarà Macerata a rappresentare le Marche nella fase finale di macro area della Coppa delle Province 2021. Il team guidato dal capitano Pierpaolo Cenci ha superato il girone interregionale, vincendo in scioltezza ed a punteggio pieno il girone 2. Nella prima giornata la vittoria contro i cugini umbri di Terni per 8 a 1, poi l’ottima affermazione in trasferta, sempre con lo stesso risultato al circolo tennis Beretti di Grottammare, su Ascoli/Fermo.

macerata-e-fermo-ascoli
Macerata e Fermo/Ascoli

La competizione a squadre riservata quest’anno ai giovanissimi nati nel 2011-12 e 2013 è finalmente ripartita dopo la sospensione dovuta al Covid che ha fermato per un anno e mezzo l’attività dei più piccoli, linfa vitale dell’intero movimento regionale e nazionale. Macerata si è fatta trovare pronta all’appuntamento, sfoderando un maggiore tasso tecnico grazie alla presenza in squadra di elementi di ottimo livello come Giulio Bozzanga, semifinalista dello scorso Lemon Bowl e Lorenzo Cenci, vincitore del titolo under 10 alla tappa di Lanciano dello Junior Next Gen Italia, andata in scena a primavera. Adesso si andrà a Roma il 10 e 11 luglio, al Forum Sport Center per disputare le semifinali della fase 2 contro le qualificate di Toscana, Lazio e Sardegna. Saranno quattro squadre in gara. Match ad eliminazione diretta: chi vince andrà alle final eight, ovvero la sfida tra le otto migliori province italiane, che si disputerà nel centro federale di Castel di Sangro.

ancona-e-pesaro
Ancona e Pesaro

«Credo che la Coppa delle Province sia la manifestazione più importante organizzata dalla Federazione perché interessa i giovanissimi Under 8, 9 e 10, ovvero la base del movimento tennistico italiano – sottolinea il presidente della Federtennis Marche Emiliano Guzzo -. Negli ultimi 15 anni almeno una provincia delle Marche è sempre arrivata tra le prime dieci in Italia, spesso si è posizionata tra le prime cinque ed un paio di volte abbiamo conquistato il terzo posto. Risultati che sono la dimostrazione dell’ottimo lavoro di tecnici e circoli che hanno assicurato un vivaio di altissima qualità alla regione. Negli ultimi anni c’è stata l’egemonia di Ascoli/ Fermo e Ancona. Oggi, invece, arriva la novità Macerata. Un segno che tutto il panorama regionale sta lavorando bene ed avviene una sana e positiva alternanza tra tutte le province. Auguriamo a Macerata di arrivare alle Final Eight ed un ringraziamento a tutti i maestri delle nostre province ed ai fiduciari».

MACERATA-NEL-2004-300x169
Macerata nel 2004

Molto soddisfatto anche il fiduciario Pierpaolo Cenci, capitano del team. «Erano diversi anni che non ci qualificavamo al Macro Area, quindi ci riteniamo felici e soddisfatti per questo primo step superato. A Roma affronteremo rivali tecnicamente di alto livello ma proveremo a volare a Castel di Sangro». Cenci, poi, sfoglia l’album dei ricordi. «Nella mente ho sempre l’edizione del 2004 che si disputò a Finale Ligure. Arrivammo in treno in Liguria dopo un viaggio lunghissimo. Riuscimmo ad arrivare in finale, fummo sconfitti e ci dovemmo accontentare della medaglia d’argento. Quel secondo posto ancora oggi è uno dei migliori risultati di sempre di una rappresentativa marchigiana. Avevamo tra le nostre fila Alice Savoretti, Matteo Spernanzoni, Giacomo Miccini e tanti altri bravi atleti. Vinse Pistoia e nel Palermo giocava Marco Cecchinato».

ancona
Ancona

La squadra che andrà a giocare le semifinali di Macro Area è composta da: Giulia Simonacci, Maria Vittoria Maffia, Serena Gentili, Martina Bozzi, Beatrice Tombolini, Lorenzo Cenci, Giulio Bozzanga, Andrea Morresi, Davide Referza e Mattia Bongiovanni. Il consigliere maceratese della Federtennis Marche Andrea Pallotto, che ha seguito sia la gara con Terni che quella con Ascoli, ha voluto complimentarsi personalmente con i ragazzi per le due belle partite giocate (sei singolari e tre doppi), con la speranza di rivivere le emozioni di 17 anni fa. Nel girone 2 in seconda posizione si è classificata Ascoli/Fermo, mentre nell’altro raggruppamento terza piazza per Pesaro, quarta per Ancona».

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie