lunedì, Giugno 24, 2024

“Il gioco del grillo”,
con dado e pedine
si impara ad andare in bicicletta

POLLENZA - La conoscenza delle regole della strada e dei rischi della navigazione in rete trasformati in un gioco da tavola premiato dal questore Trombadore

 

Il questore Vincenzo Trombadore e gli alunni ed alunne vincitrici del concorsoPretenDiamo legalità
Il questore Vincenzo Trombadore e gli alunni ed alunne vincitrici del concorso PretenDiamo legalità

Le classi 4A e 5A della scuola primaria “G.Natali” dell’istituto comprensorio “V.Monti” di Pollenza  hanno accolto con grande entusiasmo venerdì la visita del questore di Macerata Vincenzo Trombadore e degli ispettori Stefano Ronconi della polizia Stradale e Claudio Tarulli della polizia Postale per premiare personalmente i  vincitori del concorso provinciale “PretenDiamo legalità”.

La partecipazione al concorso è stata preceduta da un incontro online lo scorso 10 marzo, a cui gli alunni e le alunne hanno aderito manifestando vivo interesse e coinvolgimento. Argomento principale del corso è stato la conoscenza e il rispetto delle regole della strada, analizzato dalla prospettiva dei bambini e delle bambine e di un’utenza costituita principalmente da piccoli ciclisti, prossimi all’uso di mini moto e motorini. In modo parallelo è stata affrontata la tematica dei rischi della navigazione in rete e delle precauzioni necessarie per non trovarsi in situazioni spiacevoli.

Il questore Vincenzo Trombadore, gli ispettori Stefano Ronconi e Claudio Tarulli con la preside Catia Scattolini
Il questore Vincenzo Trombadore, gli ispettori Stefano Ronconi e Claudio Tarulli con la preside Catia Scattolini

Gli alunni e le alunne della primaria di Sforzacosta hanno deciso di sintetizzare gli insegnamenti appresi in un gioco di società di grandi dimensioni: “Il gioco del grillo”, un percorso realizzato su carta, con pedine e dado, da completare facendo attenzione a rispondere in modo adeguato ai quiz in materia di rispetto delle regole stradali in bicicletta.
L’incontro di premiazione, svoltosi nel giardino della scuola, è stato presenziato dalla preside Catia Scattolini che si è complimentata con i bambini e bambine per la loro brillante performance. Il questore si è dichiarato felice nel vedere la passione con cui gli alunni si sono dedicati all’iniziativa. La premiazione si è conclusa con la donazione da parte della polizia di Macerata dell’attestato di vincita del concorso e di quaderni e libri da colorare per tutti i piccoli partecipanti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie