mercoledì, Luglio 24, 2024

“Decameron 2021”:
le “pesti” della letteratura
raccontate con ironia

TOLENTINO - L'originale iniziativa per la Notte Nazionale del Liceo Classico per l’IIS “Filelfo” in onda in diretta streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della scuola, oggi 28 maggio dalle 16,30 alle 20

foto-3-decameron-1024x637
Ragazzi e ragazze del Liceo Classico per l’IIS “Filelfo”

“Mai stati tanto attaccati alla vita…”, con questo sottotitolo di eco ungarettiana, si apre la settima edizione della Notte Nazionale del Liceo Classico per l’Iis “Filelfo” di Tolentino, in onda in diretta streaming sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della scuola, oggi 28 maggio dalle 16,30 alle 20.

A riprova che nonostante l’emergenza pandemica e il vuoto delle aule durante la maggior parte di questo anno scolastico che sta volgendo alla fine, la vitalità, l’anima, l’amore per la cultura e la creatività non possono essere fermati. “Con l’arrivo della pandemia -sostiene Claudia Canestrini, coordinatrice del Liceo Classico dell’IIS “Filelfo”- ci sono stati, inevitabilmente, diversi ostacoli che hanno tolto molte possibilità. La tentazione di collocarsi nella dimensione di sospensione, che ha connotato la condizione di spaesamento della vita di questi mesi è stata forte, molti licei hanno desistito dall’aderire all’iniziativa della Notte Nazionale, che si sarebbe dovuta svolgere, come di consueto, in gennaio, ma il nostro Classico risponde alla voglia di vita,
emozioni e creatività dei nostri ragazzi e resiste, reagisce, mettendo in scena, in modalità completamente nuova, un Decameron 2021 tutto da vedere».

foto-1-decameron-768x1024
Ragazzi e ragazze nelle tenute del “Pollenza”

La cornice scelta è quella narrata nel capolavoro di Boccaccio, dove alcuni ragazzi e ragazze, in fuga dalla città, in preda alla pestilenza, si rifugiarono lontani da tutti in un locus amoenus e decisero – per passare il tempo e ricomporre la socialità devastata dal morbo – di raccontarsi ogni giorno dieci novelle, a partire da un tema che il “re” o la “regina” della giornata proponeva. Così nei giardini delle tenute del “Pollenza”, ricreando il clima della più grande opera narrativa del Medio Evo, 16 giovani novellatori leggeranno i passi più intensamente poetici delle “pesti” della letteratura, a partire dai classici Omero, Sofocle, Tucidide, Lucrezio, fino a Boccaccio, Manzoni, Camus, Roth e Saramago. A queste suggestive e drammatiche immagini di morte, che richiamano da vicino gli scenari della pandemia che abbiamo vissuto e da cui stiamo faticosamente cercando di uscire e fanno riflettere sul modo di essere proprio degli uomini al cospetto delle paure, delle trasformazioni e dei disagi che le grandi catastrofi storiche portano con sé, si uniranno con scatto vitalistico, le creazioni originali degli studenti: immagini di ironia, allegria, passione, amore, curiosità, fantasia, speranza. Non mancherà un riferimento alle ultime avventure della didattica a distanza con due divertentissimi video inediti: “La scuola dell’era preDADdiale” e “DAD: Disadattati A Distanza”. Un Decameron, quindi, rivisto e riletto dalle professoresse Claudia Canestrini, Laura Dionisi, Laila Boldorini, con la preziosa collaborazione del videomaker Riccardo Minnucci, degli ex studenti Carlo Cartuccia, Michele Polisano, Edoardo Costantini e dei ragazzi del Liceo Classico e del Liceo Classico della Comunicazione.

Ma soprattutto un messaggio di fiducia, di speranza e di voglia di ricominciare.
LINK YOUTUBE: https://youtu.be/UTUXcsg7E_A/
LINK FACEBOOK: https://fb.me/e/1q6ksuKgW/

foto-locandina-notte-2021-208x300

foto-2-decameron-1024x575

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie