martedì, Giugno 25, 2024

«Caro Babbo Natale,
vorrei anche io il banco a rotelle»

CONTEST - Le lettere dei due alunni e una alunna che compongono la classe seconda della scuola di Visso. Invia anche tu la tua lettera o video lettera  a junior@cronachemaceratesi.it, via Whatsapp al 3313307773, o attraverso un messaggio diretto su Facebook o su Instagram

 

lettere_visso_babbo_natale-2-576x1024

Vorrebbero che il Covid finisse così da poter tornare a karate e a far visita ai parenti a Roma. Sono tanti i desideri di Emma Riccioni, Edoardo Pallorito e Matteo Colapietro, due alunni e una alunna che compongono la classe 2° della scuola di Visso. Invogliati dalla loro insegnante Silvia Marchetti, hanno partecipato al contest “Caro babbo Natale ti scrivo” hanno inviato le loro letterine a Cronache Maceratesi Junior.
Le loro richieste sono le più disparate: si va dai Lego alla pace nel mondo. Tra i desideri uno è senz’altro insolito. Emma chiede a Babbo Natale un banco a rotelle. I famosi e tanto discussi banchi ordinati per far fronte all’emergenza Covid, hanno evidentemente colpito la bambina. Un desiderio certo non semplice da esaudire per Babbo Natale ma in questo caso potrebbe riuscirci più facilmente qualche amministratore.

Se anche tu vuoi partecipare al nostro contest “Caro Babbo Natale ti scrivo”,  invia la tua lettera o video lettera  a junior@cronachemaceratesi.it, via Whatsapp al 3313307773, o attraverso un messaggio diretto su Facebook o su Instagram. La redazione sceglierà la lettera vincitrice che si aggiudicherà uno dei tre bellissimi premi offerti da Giocheria Civitanova.

giocheria

La video lettera di Giulia Ciarlantini «Caro Babbo Natale, ho capito cosa vuol dire essere medico»

lettere_visso_babbo_natale-1-e1607605432660-843x1024

lettere_visso_babbo_natale-3-e1607605463875-866x1024

 

 

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie