domenica, Luglio 14, 2024

Hockey, le Butterfly volano
al “Torneo del Picchio”

POTENZA PICENA - Nella manifestazione organizzata in memoria di Giuseppe Borroni la società capitolina vince l’Under 14 femminile, l’Under 16 e l’Under 12 Mix

 

torneo-del-picchio-potenza-picena-1-1024x683
Un’esultanza durante una gara del Torneo Del Picchio

 

La società capitolina del Butterfly, una delle più quotate nella Serie A femminile, sbaraglia la concorrenza in tre categorie vincendo l’Under 14 femminile, l’Under 16 e l’Under 12 Mix alla terza edizione del Torneo del Picchio, svoltosi lo scorso fine settimana organizzato dall’Hockey Potentia a San Girio, a Potenza Picena, in memoria di Giuseppe Borroni.

torneo-del-picchio-potenza-picena-2-300x200Nel settore maschile la categoria Under 16 è stata vinta dal Campagnano, la Under 14 dal Bologna e l’Under 12 dal Tevere Roma. Sono state 16 le società partecipanti, provenienti da tutta italia: Moncalvo, Cernusco, Padova, Trieste, Genova (Genova 80 e Superba), Pistoia, Reggio Emilia, Bologna, Mogliano, Macerata, Campagnano, Roma (Tevere, Capitolina, Santa Saba, Butterfly). Oltre 400 persone tra atleti, allenatori, dirigenti accompagnatori e genitori hanno movimentato la manifestazione patrocinata dall’Amministrazione Comunale e con la collaborazione del Gruppo di Protezione Civile Comunale e della Croce Rossa di Porto Potenza. Le premiazioni sono state presiedute dal Presidente Coni Marche Fabio Luna e dall’Assessore allo Sport del Comune di Potenza Picena Giulio Casciotti.

 

torneo-del-picchio-potenza-picena-3-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-4-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-5-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-6-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-7-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-8-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-9-1024x683

torneo-del-picchio-potenza-picena-10-1024x683

 

 

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie