sabato, Luglio 20, 2024

I “vincisgrassi della nonna”
preparati dall’Alberghiero

CINGOLI - L'istituto "G. Varnelli” ha presentato la Giornata Nazionale degli Istituti Alberghieri, evento di promozione della cultura del cibo

giornata-nazionale-degli-istituti-alberghieri-scuola-varnelli-cingoli-2-1024x768
Alcune delle personalità intervenute alla Giornata Nazionale degli Istituti Alberghieri, organizzata dall’istituto “G. Varnelli” di Cingoli

L’istituto “G. Varnelli” di Cingoli ha presentato la Giornata Nazionale degli Istituti Alberghieri, evento di promozione della cultura del cibo in un contesto in cui la storia e la tradizione si fondono con l’enogastronomia. Per l’occasione, la scuola ha proposto un weekend ricco di iniziative, tra le quali il convegno-degustazione dal titolo “Vincisgrassi alla maceratese: onore alla ricetta delle nonne”, un evento enogastronomico che ha visto la partecipazione dei principali artefici del progetto, che mira al riconoscimento dei vincisgrassi alla maceratese tra le Stg, Specialità Tradizionali Garantite in ambito europeo. Studenti e studentesse hanno cucinato il prelibato piatto.

giornata-nazionale-degli-istituti-alberghieri-scuola-varnelli-cingoli-1-768x1024

Al convegno, curato dal professore del “Varnelli” Leonardo Lupinelli in collaborazione con l’associazione provinciale “A. Nebbia” di Macerata, hanno partecipato in qualità di relatori la chef Iginia Carducci, presidente dell’Associazione Provinciale Cuochi delle Marche, lo chef Luca Santini, presidente dell’Unione Regionale Cuochi Marche, i professori Pierluigi Feliciati, dell’università di Macerata, Gianni Sagratini, dell’università di Camerino e Marcello Stefàno, dell’istituto “Varnelli”, oltre ad Ugo Bellesi, Chiara Aleffi, Letizia Carducci e la chef Stefania Cicarilli, “Alfiere dello scacco” del comune di Cingoli.

giornata-nazionale-degli-istituti-alberghieri-scuola-varnelli-cingoli-4-768x1024

L’evento, che si è aperto con i saluti della dirigente scolastica Maria Rosella Bitti, ha rappresentato un valevole appuntamento del percorso di promozione e riconoscimento di una delle ricette tipiche della tradizione culinaria maceratese quale componente identitaria nell’offerta turistica del nostro territorio. “Cucinare” è la voce prediletta dei verbi raccontare, evocare, valorizzare. Attraverso un piatto si raccontano i sapori della tradizione, si rievocano i profumi e le ricette del passato. Un viaggio nel gusto che diviene esperienza emozionale e che ha trovato il suo
pieno compimento nella degustazione, offerta con grande maestria dai docenti, dagli studenti e dalle studentesse della classe 4C dell’indirizzo di enogastronomia, capitanati dal professor Bruno Spaccia. L’iniziativa si è svolta nella giornata dell’Open Day, che anche in questa occasione ha visto una favorevole partecipazione da parte dei futuri alunni ed alunne e dei loro familiari, che hanno avuto prova dell’eccellenza dell’istituto alberghiero.

Vincisgrassi alla maceratese, il veicolo di promozione del nostro territorio

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie