domenica, Luglio 14, 2024

Esami da dieci e lode,
Mogliano e Petriolo
premiano le eccellenze

SCUOLA - La cerimonia di consegna nell'atelier creativo dell'Istituto comprensivo “Giovanni XXIII”

premio_eccellenze_mogliano
L’intervento della dirigente Natascia Cimini durante la cerimonia di premiazione dei ragazzi e delle ragazze che si sono distinti agli esami

Premi agli studenti e alle studentesse che si sono distinti lo scorso anno all’Esame di Stato della Scuola Secondaria di Primo Grado del medesimo Istituto. Sono stati consegnati nei giorni scorsi nell’Atelier Creativo, al primo piano dell’Istituto comprensivo “Giovanni XXIII” di Mogliano.
La dirigente Natascia Cimini ha presieduto la manifestazione dando il benvenuto a ragazzi, alle ragazze, genitori e docenti, successivamente ha presentato le autorità intervenute: il sindaco di Petriolo Domenico Luciani, l’assessore di Mogliano Ilenia Marcattili, i parroci dei due paesi padre Mauro Valentini e don Samuel Irakoze, Mirella Rozzi per l’Ufficio scolastico l’ex dirigente  Antonio Esposito, l’attuale vicepreside Paolo Corradini, il presidente del Consiglio d’Istituto Samuele Farroni e la Funzione strumentale alla Continuità e all’Orientamento dell’Istituto Marta Cancellieri.
premio_eccellenze_mogliano2Ciascuno di loro è intervenuto sia per sottolineare l’importanza della cultura, sia per consegnare, con l’aiuto della professoressa Letizia Perroni, gli attestati di merito ai ragazzi e alle ragazze delle scuole Secondarie di I Grado “Giovanni XXIII” di Mogliano e “Marco Martello” di Petriolo.
Sono usciti lo scorso anno scolastico con con la votazione di 10/10 e lode Elisabetta Morganti e Giorgia Procaccini; con 10/10 lo studente Andrea Romitò ed infine Annalisa Astolfi, Elisa Corradini, Ariel Farroni, Mirko Giacomozzi, Emirjam Ibraimi, Rachele Sofia Leoni, Guglielmo Miliozzi, Marco Paoletti, Kana Erica Tsopgni, Daniele Verdicchio, Sofia Maria Salvucci e Giulia Zamputi con 9/10.

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie