martedì, Luglio 23, 2024

Cambiamenti climatici visti da Plutone:
giornalisti “alieni” del Classico
vincono 2.500 euro

MACERATA - Le studentesse Lucia Bartolacci e Cecilia Tiberi del liceo classico "Giacomo Leopardi" raccontano l'emozione di aver vinto il concorso regionale "Giornata per la Pace"

La classe 5A del liceo classico “Giacomo Leopardi” di Macerata ha partecipato al concorso “Giornata per la Pace”, cui altri studenti e studentesse avevano già aderito negli scorsi anni. Gli alunni e le alunne hanno vinto a livello provinciale, per poi conquistare anche il primo premio regionale, ricevendo l’attestato e un assegno di 2.500 euro per un viaggio studio a Trieste. Le studentesse della classe premiata Lucia Bartolacci e Cecilia Tiberi hanno raccontato l’esperienza vissuta e il percorso che le ha portate a trionfare al concorso.

di Lucia Bartolacci e Cecilia Tiberi, classe 5A

«Un mese fa la professoressa Alessandra Baldoncini ci ha iscritti a questo concorso, al quale alcune classi della scuola avevano già partecipato negli anni precedenti conseguendo ottimi risultati. Appresa la tematica, “La pace è sostenibilità”, ci siamo dovuti sforzare per elaborare un’idea originale che non cadesse nelle solite banalità da cui oggi siamo bombardati da ogni dove. Grazie alla collaborazione di tutta la classe e all’aiuto della nostra docente abbiamo creato un fantastico elaborato: improvvisandoci giornalisti di un travel magazine plutoniano, abbiamo raccontato in maniera simpatica i cambiamenti climatici che stanno avvenendo nel nostro pianeta, nonostante si tratti di problematiche indiscutibilmente serie, aggiungendo anche uno zoom sulla nostra regione, che i giudici hanno molto apprezzato.

classe-5a-classico-macerata-vince-il-premio-regionale-concorso-tema-pace-e-sostenibilità-2-1024x768

Il 29 novembre, con un messaggio, la professoressa ci ha informato della vittoria a livello provinciale: si trattava già di un bel traguardo, visto che concorrevamo con numerose classi più avanti nel corso degli studi rispetto a noi e non eravamo proprio certi che il nostro elaborato sarebbe piaciuto. Da quel momento è partito il conto alla rovescia per l’incontro finale alla mole Vanvitelliana di Ancona, dove avremmo scoperto il vincitore regionale: il tempo sembrava non passare mai! Finalmente il 16 dicembre è arrivato: dopo numerosi interventi di varie ed illustri personalità, tra cui il presidente dell’assemblea legislativa delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, il presidente dell’Università per la Pace, Mario Busti, il premio Nobel per la Pace 2017, Lisa Clark, Roberto Danovaro, docente dell’università Politecnica delle Marche e Giobbe Covatta, è stata la volta del tanto atteso momento delle premiazioni. Quando il presentatore ha annunciato «Si aggiudica il primo premio per la sezione Scritti la classe 5A del liceo classico “Giacomo Leopardi” di Macerata», ci siamo alzati tutti gridando vittoriosi: è stato un traguardo inaspettato!

classe-5a-classico-macerata-vince-il-premio-regionale-concorso-tema-pace-e-sostenibilità-3-1024x768

Oltre all’attestato di vittoria, il concorso prevedeva per i vincitori un assegno di 2.500 euro da utilizzare per un soggiorno studio a Trieste, per visitare la Risiera di San Sabba e la Foiba di Basovizza, in occasione del centenario della nascita di Primo Levi. Le motivazioni fornite dalla giuria sono principalmente connesse all’originalità dell’elaborato; la tipologia testuale utilizzata, inoltre, dimostra, a detta dei giudici, una piena conoscenza dello stile giornalistico, così come positivamente è stato considerato lo sguardo pieno di speranza sulla nostra regione, che emerge dalla chiusa dell’articolo. Un ringraziamento particolare va alla professoressa Baldoncini, che ci ha supportati e aiutati nella realizzazione di questo progetto, e alla dirigente scolastica, che ci ha permesso di partecipare al concorso».

classe-5a-classico-macerata-vince-il-premio-regionale-concorso-tema-pace-e-sostenibilità-4-1024x768

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie