lunedì, Giugno 24, 2024

Passeggiano lungo il borgo
lasciando tracce di Natale
E c’è anche il presepe “espresso”

MACERATA - Hanno usato materiale di riciclo come le capsule del caffè per realizzare disegni, messaggi d'auguri e simboli di festa. Bambini e bambine della scuola dell'infanzia "Helvia Recina" e della primaria "Anna Frank" sono poi usciti dall'aula per le vie di Villa Potenza segnando il loro passaggio

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-3-1024x768
I bambini e le bambine partecipanti alla passeggiata cittadina, per la loro festa intitolata “Viaggiando verso il Natale”

Un pomeriggio di festa a Villa Potenza. Le vie della frazione sono state invase da una marea gioiosa di bambini e bambine della scuola dell’infanzia Helvia Recina e di quella primaria Anna Frank. Partendo dalla scuola sulle note di canzoni natalizie, i piccoli, seguiti dai loro genitori, hanno deciso, per la loro festa intitolata “Viaggiando verso il Natale”, di fare una passeggiata per il paese, lasciando traccia del loro percorso con disegni e pensieri sul Natale.

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-11-1024x768
Il presepe espresso

In questi giorni di festa, la slitta di Babbo Natale con le sue immancabili renne, realizzata con le impronte delle mani e dei piedi dei bambini e delle bambine dell’infanzia, coloreranno le vie cittadine e camminando si potranno leggere anche i bei messaggi di auguri e buoni propositi scritti dai più piccoli della primaria, lasciati sui tanti cartelloni appesi sulle ringhiere delle case e dei negozi e sui pali della luce del paese, con la speranza che “illumineranno” sempre i ricordi e i sogni dei passanti.

Questa esperienza, oltre ad un momento di festa condivisa tra la scuola e le famiglie, ha l’intento di aprirsi al
contesto dove i bambini e le bambine vivono quotidianamente, lasciando una traccia nel paese con la convinzione che questi piccoli gesti possano segnare il nostro futuro. È sempre con questa speranza che, pensando al loro bene e al loro futuro, si è deciso insieme ai piccoli di cambiare semplici abitudini partendo dalle piccole cose, ad esempio realizzando gli addobbi natalizi utilizzando materiali di riciclo: sono nati, così, il “Presepe Espresso” e l’ “Albero in Scala”, realizzati riciclando capsule di caffè usate e palline da tennis e da baseball, con l’intento di addobbare una vecchia scala ormai in disuso.

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-2-1024x768

Dopo una breve sosta sotto l’albero illuminato della piazzetta e dopo aver ammirato il bel presepe del
paese, i bambini e le bambine hanno concluso il loro percorso nell’anfiteatro della scuola, dove hanno cantato per i genitori presenti alcune canzoncine natalizie. Importante anche la partecipazione dell’associazione dei commercianti di Villa Potenza, che ha offerto a tutti i partecipanti una merenda con buonissimi pandori.

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-1-1024x768

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-14-1024x768

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-13-768x1024

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-12-1024x768

 

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-10-1024x576

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-9-1024x576

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-8-1024x576

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-7-576x1024

festa-di-natale-scuole-helvia-recina-e-anna-frank-5-1024x768

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie