martedì, Luglio 23, 2024

Il bentornato della scuola
alle campionesse della scacchiera

CINGOLI - Alunni e alunne della scuola primaria hanno festeggiato le 6 bambine che hanno partecipato ai campionati nazionali di scacchi a Policoro, in provincia di Matera

scacchiste_cingoli-2-Copia-1024x759
La cerimonia per le vincitrici

Tutti gli alunni e le alunne della scuola primaria di Cingoli hanno festeggiato ieri mattina la squadra femminile di scacchi di ritorno dalla finale del Trofeo Nazionale Scacchi Scuola che si è svolto a Policoro, in provincia di Matera, dal 9 al 12 maggio.
Sono sei le giocatrici ad aver affrontato la trasferta e la competizione e ad aver riportato a casa una degnissima posizione a metà classifica: Maria  Del Federico, Giorgia Vigoni, Xi Xia Jindella classe quarta B e Giada Di Maso, Ginevra Fabrizi Ginevra e Vanessa Rango della quinta B.
Sono partite, in questa avventura, nei mesi scorsi insieme alla squadra maschile disputando e vincendo, oltre ogni previsione, le fasi provinciali e regionali e hanno affrontato in questa ultima fase squadre assai più avvezze alla competizione e con alle spalle una più lunga storia scacchistica.

scacchiste_cingoli-1-Copia-1024x759
Partecipavano al torneo, all’interno del quale quest’anno si è registrato il record di squadre femminili, circa duemila studenti e studentesse, dalla primaria alla secondaria di primo grado, divisi in categorie in base all’età
Con grande determinazione e, come hanno dichiarato le bambine ai compagni, “con tanta fatica, guardando solo la scacchiera e non l’avversario” hanno ottenuto un risultato che riempie d’orgoglio le insegnanti che hanno promosso il progetto Scacchi a scuola, le famiglie che l’hanno sostenuto, il maestro di scacchi Andrea Pe della Scuola Scacchi La Torre Smeducci di San Severino e tutti i compagni che, come in una vera comunità, hanno gioiti della loro gioia e sono stati contenti di questo risultato che è stato una vera vittoria.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie