domenica, Giugno 16, 2024

Ricerche sul diario inedito di Adolfo Porfiri,
premiati gli “Esploratori della memoria”

CERIMONIA - I vincitori sono Luca Trivellini, Leonardo Pezzanesi e Denis Smoleac dell'Ipsia Corridoni. La consegna alla Mole Vanvitelliana

pietre-della-memoria-ipsia-corridon-2
La cerimonia di premiazione

Trasferta anconetana per le classi 5G e 5H dell’Ipsia Corridoni di Corridonia. Una delegazione di alunni e alunne ha ritirato alla Mole Vanvitelliana il Premio “Esploratori della Memoria”. Premio vinto per le ricerche, coordinate dalla professoressa Daniela Meschini, sul lavoro coatto in Germania attraverso il diario inedito di Adolfo Porfiri, l’altra metà della Resistenza ovvero le donne staffette partigiane nel Maceratese e il video su: “L’altra Resistenza”, quella dei soldati italiani internati.

pietre-della-memoria-ipsia-corridoni

Sul palco i vincitori Luca Trivellini, Leonardo Pezzanesi e Denis Smoleac sono stati accompagnati dal direttore della sede di Macerata Antonello Romagnoli e dalla presidente dell’Associazione Invalidi e Mutilati sezione di Macerata Gilda Coacci. Il progetto Pietre della Memoria, finalizzato al censimento di monumenti, lapidi, lastre commemorative, steli, cippi e memoriali riguardanti prima e seconda guerra mondiale e guerra di Liberazione, negli anni ha previsto una sezione dedicata al mondo della scuola, attraverso il concorso Esploratori della Memoria.

 

Adolfo Porfiri, 16enne al lavoro coatto: la sua storia all’Ipsia

Gabriele Censi
Gabriele Censi
Esperto di video con la sua telecamera non si lascia sfuggire un servizio. Ama la natura e la vita nei campi e porta sempre i frutti della terra ai suoi inseparabili amici della Base. E’ il grande saggio e bisbiglia consigli e suggerimenti. “Guru” lo chiamano gli amici. Nessuno conosce la sua età.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie