martedì, Luglio 23, 2024

Scoprire la leggendaria fondazione di Cingoli
tra i reperti di epoca picena

STORIE - Nel Museo Archeologico Statale di Cingoli, si è svolto ieri il primo appuntamento del Gran Tour della Cultura, un viaggio alla scoperta del patrimonio culturale della regione

foto-museo-ok
Le lettrici Paola Pagliacci e Silvana Natalini

C’è stato ieri, nel Museo Archeologico Statale di Cingoli, il primo appuntamento del Gran Tour della Cultura, un viaggio alla scoperta del patrimonio culturale della nostra regione, promosso dall’assessorato alla Cultura della Regione Marche, in collaborazione con la Fondazione Marche Cultura e il Mab (l’Associazione che riunisce Musei Archivi e Biblioteche).
L’incontro è stato organizzato in collaborazione con il progetto “In biblioteca il tempo vola!” dell’Istituto comprensivo “E. Mestica” di Cingoli e ha visto la partecipazione di numerosi bambini e bambine delle classi dell’istituto accompagnati dai loro genitori o dagli stessi insegnanti, come nel caso della classe 4B di Cingoli, presente, in orario extrascolastico, quasi al completo.
La lettura si è svolta nella sala che contiene i reperti del villaggio piceno di Piano di Fonte Marcosa, un insediamento dell’età del bronzo, rinvenuto nella zona di Moscosi e di importanza nazionale perché ha consentito lo studio di questa civiltà senza ricorrere agli scavi nelle necropoli.
I bambini e le bambine hanno avuto modo di ascoltare la lettura dedicata alla leggendaria fondazione di Cingoli, avvenuta, secondo lo storico Avicenna e altri eruditi cingolani che avevano lo scopo di nobilitare l’origine della cittadina, in seguito all’amore rifiutato di Circe per il principe sabino Picus; l’incontro si è concluso con un’entusiasmante “caccia al reperto “ tra le teche della sala, che ha coinvolto bambini e adulti.
Il prossimo appuntamento sarà giovedì 14 marzo, sempre alle ore 16,30; si svolgerà nella sala che contiene i resti della Cingulum romana e sarà dedicato ai giochi dei bambini romani e alla loro vita quotidiana, con una lettura e giochi alla scoperta del museo e dei preziosi reperti che contiene.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie