venerdì, Giugno 14, 2024

A Macerata il presepe interattivo

MACERATA - E' stato realizzato dalle famiglie dell’associazione onlus “Genitori&figli per mano” e dai bambini e dalle bambine del Centro ricreativo della parrocchia dell’Immacolata. Ognuno può inserire i pezzi che vuole

PRESEPE2018-3-e1545557832211-1024x946Il presepe “interattivo” nella chiesa dell’Immacolata in corso Cavour di Macerata è stato creato dalle famiglie con i bambini 0-3 anni dell’associazione onlus “Genitori&figli per mano” e dai bambini e dalle bambine del Centro ricreativo della parrocchia dell’Immacolata in via dei Velini di Macerata.

L’idea è nata l’anno scorso e il messaggio che si vuole trasmettere è che tutti fanno parte e partecipano alla vita di una comunità, anche i più piccoli. Inoltre, un presepe può essere un momento di aggregazione, di unione, di riflessione, che stimola la creatività, l’inventiva insegnando allo stesso tempo, il rispetto per la natura, del riuso e del riciclo. Il presepe ha un immenso potenziale ludodidattico, insegna e allo stesso tempo diverte.

PRESEPE2018-4-1024x768

Il presepe ideato dai piccoli e dalle loro famiglie è “interattivo” nel senso che tutti, in questo periodo di festività, possono contribuire aggiungendo un pezzo, un lavoretto fatto a casa, un giocattolo, un rametto speciale trovato da bimbi e bimbe liberi di esprimere la propria creatività.

Dopo l’Epifania ognuno può riprendere ciò che gli appartiene, in alternativa, rimarrà nell’Associazione o nel Centro ricreativo per il prossimo anno.

PRESEPE2018-2-1024x768

Gli organizzatori raccontano che alcuni bambini e bambine dopo essersi allontanati del presepe allestito nella sua base di partenza, sono ritornati in chiesa, perchè lungo la strada di casa avevano trovato delle pietre e dei rametti che reputavano utili da aggiungere al loro presepe.

Chissà quale sarà l’aspetto finale del presepe il giorno di Natale!

 

 

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie