giovedì, Luglio 18, 2024

In 50 al campo scuola
senza internet né cellulari

POLLENZA - I ragazzi e le ragazze di Casette Verdini hanno partecipato all'iniziativa sostenuta dalla pro loco. Visita del vescovo Marconi che ha raccontato la sua esperienza come animatore

camposcuola_casette_verdini
Foto di gruppo dei partecipanti col vescovo Marconi

Una settimana per far conoscere ai giovani e alle giovani un modo sano e semplice per divertirsi insieme, lontano dalla sicurezza della famiglia, dalle comodità e da cellulari ed internet, Imparando a condividere le camerate, il cibo e divertendosi con giochi di gruppo all’aperto, con il gusto della sana competizione. Il tutto accompagnato dalla fede della chiesa e dalla presenza del parroco, Nella settimana tra il 29 luglio e il 5 agosto, i ragazzi e le ragazze di Casette Verdini hanno vissuto per il quinto anno consecutivo la realtà del campo scuola. 
Quest’anno i 50 iscritti, che vanno dalla 5°elementare al 1°superiore, sono stati ospitati dalla struttura di S. Maria in Paterno di Treia. Dal 2014 è stato sempre un crescendo di iscrizioni, con giovani provenienti anche da paesi vicini. La settimana è stata benedetta dalla visita del vescovo monsignor Nazzareno Marconi, il quale, nella giornata di mercoledì ha parlato ai partecipanti e ricordando che anche lui da giovane ha partecipato al campo scuola come animatore. Ogni anno il tema si contraddistingue da un titolo di una canzone, quest’anno “Strada facendo” di Claudio Baglioni, sulla quale vengono effettuate le riflessioni di catechismo dei ragazzi e delle ragazze.
L’esperienza del campo scuola è nata anche grazie all’appoggio di collaboratori di Colbuccaro, e all’aiuto economico della Proloco di Casette Verdini grazie alla quale si è potuto mantenere il costo delle iscrizioni basso, con l’intento di poter far partecipare il maggior numero di ragazzi possibile.
Con i campo scuola ci si augura che ogni giovane metta nel proprio zaino della vita, un po’ di quello che hanno preso di positivo e costruttivo di questa esperienza, gratificante anche per chi organizza e collabora.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie