mercoledì, Luglio 17, 2024

Mammiferi, uccelli e non solo
tra San Vicino e Canfaito

ANIMALI - Ragazzi e ragazze di Pioraco e Castelraimondo a lezione con Nicola Felicetti per scoprire flora e fauna presente nella Riserva naturale

 

pioraco
La lezione sui mammiferi di Nicola Felicetti

 

I piccoli alunni e alunne dell’Istituto Comprensivo “Nazareno Strampelli”, sezioni di Castelraimondo e Pioraco, sono stati coinvolti in una speciale lezione tenuta da Nicola Felicetti, esperto di faunistica e naturalistica fra gli autori del volume “Mammiferi, uccelli… e non solo” dedicato alle piante e agli animali che animano la Riserva naturale regionale del monte San Vicino e del monte Canfaito. I testi sono stati curati anche da Enrico Cordiner, Carlo Nardi e Marco Praga. Ad essi si accompagnano le foto di Nazzareno Polini e le tavole di impronte di Sara Marini e le tavole cartografiche di Danilo Procaccini. Il coordinamento tecnico scientifico e progettuale del volume è a cura di Nicola Felicetti e Marco Praga, quello amministrativo a cura di Iole Folchi Vici.

pioraco-2-1024x768
Il libro, edito dall’Unione Montana Potenza, Esino e Musone di San Severino, è stato presentato agli studenti delle scuole medie dal presidente dell’ente comunitario, Matteo Cicconi, e dallo stesso autore alla presenza, fra gli altri, del dirigente scolastico, Pierina Spurio, di alcuni docenti delle due scuole e dei rappresentanti delle Amministrazioni comunali di Castelraimondo e di Pioraco.
Avvalendosi di audio e immagini, fra cui quelle del lupo e del gatto selvatico, dei cinghiali e dei caprioli, della lepre e della volpe oltre che dell’aquila e di altri animali, e utilizzando un linguaggio semplice e ben comprensibile, Felicetti ha raccontato del mondo incantato che anima una delle aree protette dell’entroterra maceratese.
“La riserva non è un luogo chiuso ma un qualcosa da vivere – ha spiegato, rivolto ai piccoli alunni, il presidente dell’Unione Montana, Matteo Cicconi, – Cercheremo di coinvolgere le nuove generazioni, cui la pubblicazione è stata destinata, anche attraverso progetti e iniziative loro dedicati”.
Grande l’attenzione mostrata dai bambini e dalle bambine, cui è andata una copia del libro, e che hanno mostrato anche un ottimo coinvolgimento nei momenti di interazione con l’autore del volume. Un ottimo segnale per le speranze future della fauna e flora locale.

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie