martedì, Giugno 25, 2024

Escursione al Monte Conero:
una lezione di vita

PICCOLI REPORTER - Cronaca della gita scolastica delle classi 4^ e 5^ di Colmurano

cai-scuole-colmurano-m.-conero-21-5-2018-042-1024x682
I ragazzi ele ragaze della classie 5A della scuola di Colmurano con le maestre

Articolo scritto dagli alunni e dalle alunne della classe 5^ della scuola primaria di Colmurano

Il 21 maggio le classi 4^ e 5^ della scuola primaria di Colmurano sono andate in gita al Parco Nazionale del monte Conero.
Sono partiti alle  8:05, dalla piazza Umberto I, con il pullman Pallotta.
Durante il viaggio Basilio ed Angelo, esperte guide del C.A.I. di Fermo, hanno descritto e spiegato la tipicità del territorio.
cai-scuole-colmurano-m.-conero-21-5-2018-054-300x200Arrivati a Sirolo, le due scolaresche hanno visitato la casa del Parco, dove dei simpaticissimi signori hanno proiettato un video sulla flora e la fauna del Conero. Poi, in un’altra stanza, gli alunni e le alunne hanno giocato su monitor per scoprire i versi e le impronte degli animali, hanno visto il carapace di una tartaruga e hanno scoperto quanto tempo ci impiegano per deperire i vari materiali abbandonati.
Ritornati in corriera, sono saliti in cima al monte, hanno gustato la merenda e muniti di comode scarpe, zaino e acqua, si sono incamminati verso una chiesetta dove vivevano degli eremiti camaldolesi.
Successivamente è iniziata la vera escursione in montagna: sentieri, boschi di lecci e corbezzoli, cedri del Libano, ginestre fiorite, pungitopi, farfalle variopinte, grotte romane, incisioni rupestri, una stazione militare, la falesia, … ed un panorama mozzafiato!
cai-scuole-colmurano-m.-conero-21-5-2018-065-300x200La bellezza del Parco del Conero è proprio nel vedere l’ambiente montano a ridosso di quello marino e questo ha favorito lo sviluppo di flora e fauna uniche, come ad esempio la farfalla del corbezzolo.
Attraverso sentieri comodi e scoscesi, i ragazzi e le ragazze sono rimasti entusiasti del paesaggio e compreso l’importanza di un parco, ma hanno anche sperimentato la fatica, l’aiuto reciproco ed il rispetto dei ritmi di ciascuno. La montagna è proprio una grande maestra di vita!
La gita si è conclusa nel tardo pomeriggio con una passeggiata lungo mare a Portonovo ed un gustoso gelato.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie