domenica, Luglio 14, 2024

Mamma donatrice
per la figlia malata:
il video vince Donaction

RECANATI - Ludovica Gentili, Letizia Polacco e Maria Sbaffo del liceo classico Leopardi hanno vinto la sezione video intervista del contest promosso dalla Regione

donaction_leopardi
Ludovica Gentili, Letizia Polacco e Maria Sbaffo hanno vinto il contest “Donaction”

E’ stata la storia di una bambina affetta da anemia di Fanconi e della mamma che è stata la sua donatrice a far vincere a Ludovica Gentili, Letizia Polacco e Maria Sbaffo della 1A del liceo classico “Leopardi” di Recanati il contest “Donaction” – sezione video intervista promosso dalla Regione. Le ragazze hanno intervistato mamma e figlia. Le intervistate, rispondendo a semplici ma significative domande, preparate dalle tre ragazze, hanno raccontato la loro storia veramente commovente. La premiazione l’altro ieri a palazzo Raffaello.

donaction-1

Il discorso dell’assessore Loretta BraviIl contest promosso dalla Regione Marche in collaborazione con le associazioni di volontariato regionali della donazione: Adisco, Admo, Aido, Airp, Aned, Antr, Avis, Lifc e rivolto agli studenti e alle studentesse delle classi terze,quarte e quinte delle scuole medie superiori delle Marche chiedeva di riflettere sul significato della donazione rispondendo alla domanda “Che cosa è per te la donazione?” .  Nel corso dell’anno sono stati realizzati anche 31 incontri nelle scuole e un libretto informativo per gli studenti da portare a casa per arrivare ad un secondo pubblico, quello delle famiglie.  Nei giorni scorsi nell’aula del consiglio regionale si è svolta la premiazione delle scuole e degli studenti selezionati dalla giuria e dal giudizio del pubblico espresso in like su Facebook alla presenza dell’assessore all’Istruzione, al Lavoro e alla Formazione Loretta Bravi.

“Sono convinta – ha detto l’assessore Bravi – che la cultura del volontariato e del dono sia da rimpinguare e la scuola, attraverso gli incontri con i volontari e le associazioni e l’aiuto degli insegnanti, è il luogo deputato a dare informazioni, a favorire la presa di coscienza, la riflessione e la responsabilità dei nostri ragazzi. Si tratta di un fatto culturale che non possiamo dare per scontato. Non siamo abituati a donare. Donare è un qualcosa di grande, è una concezione di sé e dell’altro. Il servizio alla vita umana è la prima finalità dell’arte medica diceva Giovanni Paolo II. Il tema implica un discorso scientifico alla base, ma anche un discorso etico. Siamo in una società violenta dove vi è un uso e un abuso del corpo, questione su cui tutti noi siamo chiamati a dare un giudizio. Per farlo però è necessario essere informati e mettersi in contatto con le esperienze altrui. E’ importante fare i conti anche con questo aspetto con un senso del limite e dell’accompagnamento: la vita non è mia, ma qualcuno può prendere vita da me”.

Particolarmente toccanti i video di Ilaria e Daniela le ragazze testimonial della campagna, che hanno raccontato il loro ritorno alla vita dopo il trapianto.

Un percorso informativo dunque, ma anche ludico, per capire il valore della donazione mettendo in campo la creatività attraverso video, interviste e persino una canzone rap dal titolo “Dai vita”; un lavoro interdisciplinare che grazie alla attiva partecipazione di studenti e studentesse ha messo in luce l’importanza della donazione nel mondo d’oggi e futuro.

Premiazioni Scuole in concorso:

1 Scuola del Libro di Urbino  2 Liceo artistico Mengaroni Pesaro 3 IIS Donati di Fossombrone

Premiazioni Categoria Creatività

1 Wu Jiaqi – Scuola del Libro di Urbino 2 Sofia Merli – Liceo Artistico Mengaroni Pesaro  3 Mattia Lambertucci autore testo in collaborazione con Filippo Borsini, Daniele Magnaterra e Francesca Mobili – IIS Mattei Recanati (per il rap “Dai vita”)

Premiazione Categoria Video Intervista

1 Ludovica Gentili, Letizia Polacco, Maria Sbaffo – Liceo Classico Leopardi Recanati, 2 Nicoletta Corsaletti – Iss Donati Fossombrone.
 

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie