domenica, Luglio 14, 2024

Imprenditori solidali
regalano la gita a Maranello

ALTRUISMO INTELLIGENTE - Il viaggio a cui hanno preso parte ragazzi e alle ragazze di due seconde medie di Caldarola e Belforte del Chienti dell’Istituto comprensivo “De Magistris” è stato completamente offerto dalla ditta Fol.vez

gita_medie_belforte-1-1024x768

Per dimostrare solidarietà a Caldarola, donano alle scuole medie la gita a Maranello.

Due giorni intensi, di svago sicuramente ma soprattutto istruttivi, hanno permesso ai ragazzi e alle ragazze di due seconde medie di Caldarola e Belforte del Chienti dell’Istituto Comprensivo “De Magistris”, accompagnati dagli insegnanti Gian Pietro Montanari, Paolo Tiberi, Lucrezia Cicconofri e Roberta Corradetti, di conoscere le diverse realtà economiche e sociali del territorio reggiano.
Una gita interamente organizzata e finanziata dai titolari della ditta Fol.vez per dimostrare al territorio di Caldarola che loro non li hanno dimenticati, anzi ad oltre un anno e mezzo dal sisma dell’ottobre 2016 tante sono state le dimostrazioni di affetto, sostegno e generosità.

gita_medie_belforte-20-1024x768
La visita a Maranello

Il viaggio istruttivo è iniziato venerdì mattina con la visita alla sede della Ferrari a Maranello, inutile dire che i ragazzi e le ragazze sono rimasti estasiati nel vedere tutte le prestigiose autovetture custodite all’interno del museo e i tantissimi premi e coppe conquistati negli anni. Numerosissime le Ferrari custodite, non solo quelle della Formula1 ma anche le tantissime auto da strada prodotte nel corso dei decenni anche su commissione dei più ricchi sceicchi del mondo.
Poi l’esperienza in prima persona di un vero Pit-Stop dove gli studenti e le studentesse  hanno potuto fare a turno un cambio gomme su un’autentica Testa Rossa.
Dalla tecnologia più all’avanguardia all’antica tradizione casearia. Infatti dopo pranzo la visita è proseguita all’interno del Caseificio Sociale Castellazzo di Campagnola Emilia all’interno del quale il titolare ha fatto vedere tutti i processi di produzione di una forma di Parmigiano Reggiano, fino a condurli nel “caveau” dove sono custodite centinaia di forme nelle varie fasi della lunga stagionatura. Immancabile la degustazione del ghiotto prodotto finito.

gita_medie_belforte-8-1024x576
Subito dopo la visita nel vicino stabilimento della ditta di lavorazioni metalliche Fol.vez insieme ai mecenati titolari Giorgia e Antonio Rossi e al figlio Alessio.
Il pomeriggio del venerdì si è concluso con la cerimonia istituzionale all’interno del Comune di Guastalla, nel centro del paese, officiata dal Vice Sindaco Ivano Pavesi e da altri rappresentanti della Giunta comunale i quali hanno accolto con affetto delegazione maceratese capitanata dal primo cittadino di Caldarola Luca Maria Giuseppetti.

gita_medie_belforte-3-768x1024
Dopo aver raggiunto l’albergo la serata si è conclusa con una spensierata cena in compagnia di tutta l’azienda Fol.vez al completo, dipendenti compresi. Durante la conviviale i ragazzi e le ragazze dell’Istituto “De Magistris” hanno ringraziato i titolari della Fol.vez per la tanta generosità dimostrata con un cesto di prodotti locali, una targa ricordo commissionata dai genitori, diversi disegni e una stampa su tela di alcune delle foto più significative dei tanti gesti di generosità dimostrati dalla famiglia Rossi direttamente a Caldarola.
I più sinceri e sentiti ringraziamenti sono stati espressi anche dalla dirigente scolastica dell’Istituto De Magistris  Fabiola Scagnetti.

gita_medie_belforte-19-1024x768
Il giorno successivo è stato dedicato alla visita guidata ai monumenti di Guastalla in compagnia ancora una volta del vice sindaco Pavesi e successivamente alla navigazione del fiume Po a bordo del battello “Stradivari” del Comandante Giuliano Landini, pluripremiato campione della Motonautica Italiana.
Il viaggio, partito dal molo di Boretto, ha permesso di navigare lungo un tratto del principale fiume italiano osservando la fisionomia della pianura padana da un altro punto di vista, quello appunto fluviale, conoscendone la storia della formazione antropomorfica del territorio.
A bordo del battello i circa 40 partecipanti hanno anche potuto gustare il pranzo per poi fare rientro sulla terra ferma verso le ore 16.
Un’esperienza unica per i ragazzi e le ragazze del maceratese che hanno più volte ringraziato gli imprenditori Rossi per la tanta generosità dimostrata ma soprattutto per l’affetto, il senso di vicinanza e il forte rapporto di amicizia che si è instaurato così spontaneamente anche attraverso la consigliera comunale di Caldarola Roberta Rovelli.

 

gita_medie_belforte-21-1024x768

gita_medie_belforte-18-1024x768gita_medie_belforte-17-768x1024gita_medie_belforte-14-1024x768gita_medie_belforte-13-768x1024gita_medie_belforte-12-1024x768gita_medie_belforte-11-1024x768gita_medie_belforte-10-1024x768gita_medie_belforte-9-1024x768gita_medie_belforte-7-1024x768gita_medie_belforte-6-1024x768gita_medie_belforte-5-1024x768gita_medie_belforte-4-1024x768gita_medie_belforte-2-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie