lunedì, Maggio 20, 2024

Cucina letteraria, tesori da salvare e cucito:
“Macerata Racconta” al Museo della scuola

DIVERTITI - Tanti gli appuntamenti della rassegna fino a domenica

museo_scuola
(Foto Museo della Scuola)

Il Museo della Scuola «Paolo e Ornella Ricca» dell’Università di Macerata ha iniziato già ieri ad accogliere i bambini e le bambine di Macerata Racconta, la festa del libro ideata e organizzata dall’associazione culturale conTesto insieme al Comune di Macerata e alla Regione Marche, in collaborazione con UniMc.
In occasione dell’ottava edizione, fino al 6 maggio il Museo della Scuola propone un calendario che terrà impegnati i piccoli e le piccole dai 2 ai 10 anni, e le loro famiglie, per cinque giorni con oltre 10 appuntamenti. Numerose le realtà coinvolte di tutta la città e non solo: parteciperanno, infatti, anche il Museo Tattile Statale Omero e il Gruppo Protezione Civile Beni Culturali Legambiente Marche, oltre a diversi autori da fuori regione.
Le iniziative, come ogni anno, sono ricche e variegate: dai laboratori alle narrazioni sensoriali, da un viaggio alla scoperta di tesori da salvare a quello di immersione nelle favole raccontate dai nonni, dagli incontri con gli autori a una magica notte dei racconti.
Questo pomeriggio alle 16.30, 17.30 e 18.30, arrivano i volontari del Gruppo Protezione Civile Beni Culturali Legambiente Marche, pronti a far immergere i bambini dai 7 ai 10 anni in una grande avventura con Tesori da salvare!, un laboratorio esperienziale di recupero dei beni culturali.

museo_scuola-2-1024x683
Venerdì 4, dalle 9 alle 12, è il turno degli studenti di Scienze della Formazione Primaria dell’Università di Macerata, veri e propri animatori del laboratorio C’era una volta, anzi ora… in cui presenteranno degli adattamenti letterari di fronte a una giuria di studenti e studentesse della scuola primaria. Gli appuntamenti del venerdì proseguono, alle 16.30, con Viaggio nella letteratura contemporanea per bambini, un incontro di formazione per insegnanti, educatori e genitori con Nadia Terranova e, alle 18, il pubblico si immergerà nei racconti popolari con “Le scontafavole” (Giaconi Editore) di Elena Belmontesi con la voce narrante di Lucia De Luca e i paesaggi digitali di Fabulous Children (evento consigliato dai 6 ai 10 anni).
Sabato 5, la giornata inizia alle 9 con una prova di cucina letteraria con Linda Altomonte, autrice di “Patty Padella e il concorso di cucina” (Lapis Edizioni) in collaborazione con Book on a Tree. Gli studenti e le studentesse di una scuola primaria non solo parteciperanno alla presentazione del libro ma dovranno sfidarsi tra loro tra piatti e padelle e affrontare una terribile giuria composta da note blogger marchigiane. L’evento vedrà la collaborazione di Igers Macerata. Il pomeriggio, alle 17, le ragazze di EA-Arte, laboratorio condiviso d’arte, terranno Mamma mi cucio il libro!, un workshop di rilegatura per bimbi e bimbe- dai 6 ai 10 anni – e genitori. La sera, al Teatro della Filarmonica, alle 21.30, arriva uno degli eventi più attesi del programma, la Notte dei Racconti con il narratore Simone Maretti in collaborazione con l’associazione La luna a dondolo. Quest’anno, però, si sono aggiunti ben 29 piccoli collaboratori all’evento: si tratta dei componenti de La Giuria dei Ragazzi, composta da 29 giovanissimi tra i 10 e i 12 anni che hanno letto tre racconti nei mesi scorsi e scelto quello che sarà narrato da Maretti il 5 maggio. Ad avere la meglio, su Mark Twain e Agatha Christie, è stato Le Fanu con “Il gatto bianco” di Drumgunniol.
Il calendario per i più piccoli si chiude domenica 6 con tre proposte adatte a un pubblico dai 3 ai 99 anni. Alle 10.30, il Museo della Scuola ospita un altro museo, il Museo Tattile Statale Omero, che propone, per bambini dai 3 ai 10 anni, Piccole storie da museo. Libri speciali da accarezzare. Nel pomeriggio arriva Christian Hill che presenterà “Che idea! Le invenzioni che hanno cambiato il mondo” (Edizioni EL), in collaborazione con Book on a Tree. Hill si alternerà con Fabulous Children, che farà mettere subito in pratica l’inventiva dei partecipanti con Costruiamo uno scarabot?, un laboratorio di tinkering per pensare con le mani. Questi ultimi appuntamenti sono adatti a un pubblico dai 7 ai 99 anni e si terranno in tre turni a partire dalle 16.
Tutti gli eventi sono gratuiti e si terranno al Museo della Scuola «Paolo e Ornella Ricca», in via Carducci, 63/A (primo piano, di fronte all’Inail), tranne la “Notte dei Racconti” prevista al Teatro della Filarmonica. Necessaria la prenotazione al 391 7145274 (sms) o al 344 3829107 (whatsapp).

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie