domenica, Maggio 26, 2024

Quel burattino di Cappuccetto Rosso

POLLENZA - Domenica alle 17 al teatro Verdi la versione inedita della fiaba proposta dalla compagnia "Teatro alla panna"

cappuccetto
Cappuccetto Rosso e il lupo

Una versione inedita di Cappuccetto Rosso chiuderà la mini rassegna di teatro rivolta ai bambini e alle bambine del Comune di Pollenza. Col titolo “Teatro junior 2018” l’Amministrazione ha infatti aperto il Teatro “Giuseppe Verdi” al pubblico dei più piccoli e delle più piccole con spettacoli pensati proprio per loro.
Domenica 8 Aprile alle 17 tutta la famiglia potrà assistere alla rivisitazione di una delle fiabe più conosciute e amate di sempre: Cappuccetto rosso portato in scena da due insoliti burattini.
Dopo più di trent’anni di carriera, la compagnia di teatro dei burattini “Teatro alla Panna” di Senigallia porta in scena un classico immortale della letteratura per l’infanzia rivisitandolo con vivace ironia. I due burattinai infatti non riescono a mettersi d’accordo su come raccontare la storia. Uno vuole seguire il filone tradizionale, l’altro invece la vuole diversa, più moderna, perché secondo lui il pubblico si è stancato di sentirla sempre nella stessa maniera.

Fronte-Cappuccetto-Rosso Inizia così un giocoso conflitto fatto di dispetti ed esilaranti colpi di scena fino ad arrivare al raddoppiamento dei due personaggi principali,  due versioni del Lupo e due versioni di Cappuccetto Rosso per mettere d’accordo tutti.

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con A.M.A.T. e promosso dalla Regione Marche. Ingresso libero. Posti non prenotabili.
Per informazioni è possibile contattare la biglietteria del teatro al numero 349 4730823.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie