martedì, Giugno 25, 2024

La carica dei 40 del Convitto
al Consiglio regionale

MACERATA - Alunni e alunne della scuola secondaria di primo grado sono stati accolti dall'assessore maceratese Angelo Sciapichetti

foto-convitto-leopardi
Il Convitto in visita all’aula del Consiglio regionale

Nuova visita formativa in aula consiliare dove stamani sono arrivati 40 alunni e alunne di scuola media del Convitto nazionale “Leopardi” di Macerata. Ad accoglierli, l’assessore regionale Angelo Sciapichetti, che dopo una breve lezione sul funzionamento e i compiti di Assemblea legislativa e Giunta ha risposto alle loro domande.

I ragazzi e le ragazze hanno assistito alla prima parte dei lavori del Consiglio regionale dagli spazi riservati al pubblico nella parte alta dell’emiciclo. Al termine della visita è stato consegnato alle classi presenti l’attestato di partecipazione al progetto “Conoscere il Consiglio”, finalizzato ad avvicinare i giovani e le giovani alle Istituzioni. Inoltre, gli studenti e le studentesse  hanno ricevuto, in ricordo della mattinata in aula, il segnalibro della Biblioteca regionale e il “kit” realizzato dal centro stampa dell’Assemblea con le informazioni sul progetto.

L’Assemblea legislativa, da sempre vicina alle giovani generazioni, dedica diverse attività ai ragazzi e alle ragazze. Oltre alle visite guidate e agli incontri formativi in aula consiliare, vengono organizzate visite a Palazzo delle Marche, sede istituzionale del l’Assemblea ,con particolare attenzione alla Biblioteca regionale e alla Cittadella della Cultura. La struttura “Biblioteca e documentazione” organizza anche iniziative di alternanza scuola-lavoro e laboratori.

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie