giovedì, Giugno 13, 2024

Da Sarnano alle Cinque Terre:
una gita da favola
nel segno della solidarietà

AMICIZIA - Gli alunni e le alunne della classe quinta dell'istituto comprensivo sono stati ospitati insieme alle famiglie e ad alcuni delegati della Croce rossa dalle associazioni che avevano aiutato la città dopo il sisma. Visita anche all'acquario di Genova. L'assessore Piergentili: «È l’inizio di una bellissima collaborazione»

visita-5-terre-sarnano-1024x680
La classe V di Sarnano alle Cinque Terre

Due giorni indimenticabili per 90 sarnanesi. Partiti venerdì notte, bambini, bambine, famiglie, la maestra Fabiola Cardinali e anche l’assessore Luca Piergentili, hanno attraversato l’Italia per andare a visitare le Cinque Terre e Genova. Non una semplice gita per la classe quinta dell’istituto di Sarnano. L’invito infatti è arrivato da tante associazioni e istituzioni che hanno assistito la città durante il sisma.

sarnano-acquario-genova
Davanti all’acquario di Genova

La prima tappa per i 22 alunni e i loro accompagnatori è stato l’acquario di Genova. Lì a fare da Cicerone Loris Figoli, il sindaco di Riccò (un comune vicino). La sera ci ha pensato la Croce rossa con le sue volontarie a offrire una cena a base di prodotti tipici locali e il sindaco ha donato ai bambini presenti un libro con dedica personalizzata (rigorosamente a matita). Le parole chiave della due giorni sono state proprio queste: ospitalità e amicizia. Domenica la giornata è stata dedicata interamente alla visita alle Cinque Terre. Ad accompagnare la delegazione di Sarnano la presidente della Pubblica assistenza di Riomaggiore, Elena Franceschetti e i militi di Corniglia, Vernazza e Monterosso.

consiglio-comunale-bambini-monterosso
Il consiglio comunale dei bambini di Monterosso

Prima Levanto, poi Manarola, dove a fare gli onori di casa sono stati alcuni bambini del posto, accompagnati dalla maestra Marina Cecchi. Il gruppo è andato alla scoperta dei vicoli e della storia locale, grazie al racconto delle mini guide. Dopo Manarola tappa a Vernazza, dove hanno trovato il sindaco Enzo Resasco e poi hanno visitato il castello che sovrasta il borgo. Infine partenza da Vernazza a bordo di un battello per andare a Monterosso. Qui, altra sorpresa per i piccoli sarnanesi che hanno trovato ad aspettarli il sindaco dei bambini. Prima della partenza i bambini di Sarnano e di Monterosso si sono scambiati doni e racconti sotto un grande tendone in piazza Garibaldi, condividendo anche il pranzo. Presente anche il sindaco di Monterosso, Emanuele Moggia, uno tra i primi volontari ad andare a Sarnano dopo il terremoto, insieme alle Pubbliche assistenze delle Cinque Terre. Nella delegazione di Sarnano oltre alla maestra Fabiola Cardinali, anche il presidente Adriano Conti, che con i colleghi liguri (coordinati da Carlo Figoli, presidente della Cri di Riccò), ha organizzato tutto nei minimi dettagli. «Bellissima esperienza – ha detto Piergentili al ritorno – nata dalla situazione difficile del periodo immediatamente successivo al terremoto e culminata in questi due giorni stupendi in cui i nostri ragazzi accompagnati dalle famiglie hanno avuto la possibilità di visitare la città di Genova con il suo acquario e le Cinque Terre. Ringrazio le amministrazioni e le associazioni dei comuni che ci hanno ospitato e li aspettiamo tutti a Sarnano perché l’incontro di questi due giorni deve rappresentare l’inizio di una lunga e proficua collaborazione tra le rispettive scuole, le associazioni e le amministrazioni comunali».

(Fe. Nar.)

piergentili
L’assessore Luca Piergentili dona il simbolo della città di Sarnano
sindaco-riccò-sarnano-
Il sindaco di Riccò con gli alunni di Sarnano
scambio-doni-sarnano-riccò
Lo scambio di doni con i bambini di Riccò
sindaco-bambini
Il sindaco dei bambini di Monterosso
miniguide-manarola
Le mini guide

5terre-sarnano-1024x576

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie