giovedì, Maggio 23, 2024

Aida conquista
e Radames si mette la cravatta

RECANATI - Grande partecipazione per il primo incontro dedicato alla storia della schiava etiope. Operattivamente e Gigli Opera Kids insieme per la Lirica

operattivamente_aida_radames_villaincanto-22-768x1024
Il Radames in cravatta disegnato da uno dei partecipanti al laboratorio

Ha avuto inizio lo scorso giovedì a Recanati, il primo appuntamento con l’Opera Lirica dedicato ai più giovani. Dalle 17, il foyer del Teatro Persiani di Recanati, ha ospitato i laboratori di Operattivamente*, proposti dall’Università di Macerata, dedicati ai bambini dai 5 agli 11 anni.
Per la prima volta, grazie alla collaborazione con Villa InCanto*, il Teatro ha aperto le sue porte ai più giovani permettendo di entrare a contatto con l’opera lirica in modo giocoso e divertente.
In una location storica, assolutamente suggestiva e insolita per un pubblico di bambini e di bambine, che ha visto lavorare insieme ben dodici partecipanti, si è presentata l’avventurosa e complessa storia di Aida, una principessa Etiope, costretta a nascondere la sua vera identità e il suo amore, per il bene del suo popolo. Un personaggio combattuto tra il desiderio di vivere la vita in assoluta libertà e il dovere delle responsabilità politiche a cui inevitabilmente dovrà sottostare. Una vicenda, come sempre accade nell’Opera, fatta di intrighi, tradimenti e menzogne ma anche di sentimenti autentici e intima grandezza.

operattivamente_aida_radames_villaincanto-38-1024x768
I partecipanti hanno dapprima potuto giocare con la storia narrata, cercando di costruire personaggi secondo la propria creatività e la loro personale idea: c’è chi, come Filippo, ha immaginato il suo Radamés in cravatta oppure chi, come Alessandro, ha deciso di fare uno scudo piccolo ma potente; e ancora chi, come Olimpia, ha voluto immaginare le due donne protagoniste della storia (Amneris e Aida) completamente diverse, tanto da sembrare agli antipodi.
Per realizzare i propri artefatti, ai bambini e alle bambine sono stati messi a disposizione moltissimi materiali: cartoncini, stoffe, colori, colla, forbici e tanto ancora. Un ambiente ricco, con numerosi stimoli, pensato ad hoc per favorire l’immaginazione , la creatività e lo scambio tra pari.
Mentre i partecipanti erano concentrati e immersi nel lavoro di scegliere i materiali per il miglior risultato atteso, hanno avuto anche la possibilità di ascoltare musica e canto… Proprio così, i nostri cari artisti di Villa InCanto stavano infatti provando lo spettacolo previsto per la serata successiva!

operattivamente_aida_radames_villaincanto-14-768x1024
Si è deciso così di partecipare alle prove, ma per entrare meglio nella parte, si è deciso di vestirsi come il personaggio che più era piaciuto e aveva colpito le giovani immaginazioni. Sono state tante le bambine che hanno interpretato Aida e tanti i bambini che hanno immaginato di essere il valoroso Radamès.
In punta di piedi abbiamo varcato la porta interna del Teatro e ci siamo seduti in platea, in prima fila… Che fantastica sensazione! Il pianoforte ha iniziato a suonare e la potenza del canto dei protagonisti ci ha completamente catturato in qualcosa di inspiegabilmente bello. Tutti meravigliati e catturati dalla musica, i partecipanti sono stati presi dalla storia che finalmente appariva comprensibile ai loro occhi.. e alle loro orecchie! I bambini e le bambine hanno seguito incantati, riuscendo a capire le vicissitudini cantate sul palcoscenico.
Giocheremo ancora con l’opera, quando sarà la volta di Madama Butterfly. Vi aspettiamo numerosi!

Il prossimo appuntamento è previsto per giovedì 22 marzo in compagnia della bellissima e dolce Madama Butterfly, sempre nel foyer del Teatro Persiani di Recanati, alle 17. Chi avesse intenzione di partecipare, può contattare il numero 349 2976471.

operattivamente_aida_radames_villaincanto-21-225x300

*Operattivamente, esperienza di avvicinamento all’opera lirica di un pubblico di bambine e di bambini, è nata da un progetto di dottorato di ricerca dell’Università di Macerata, condotto in collaborazione e co-finanziato dalla Regione Marche e dall’azienda Esserci Comunicazione.
*Villa InCanto da anni è impegnata nella diffusione della conoscenza dell’opera lirica e si pone da tempo come strumento di approccio a questa arte con modalità innovative.

operattivamente_aida_radames_villaincanto-32-768x1024

operattivamente_aida_radames_villaincanto-26-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-4-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-7-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-10-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-11-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-12-768x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-19-743x1024 operattivamente_aida_radames_villaincanto-20-1024x768

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie