lunedì, Luglio 22, 2024

Il concerto degli alunni
per la scuola inagibile

MACERATA - Studenti, insegnanti e genitori del Convitto in piazza per ricordare il palazzo ancora fuori uso a più di un anno dal terremoto. (FOTO)

 

Convitto_PerNonDimenticare_FF-6-325x217

 

(foto di Fabio Falcioni)

Se qualcuno ha dimenticato che il Convitto è ancora inagibile a distanza di un anno dal terremoto e che ancora non c’è certezza sul suo recupero, loro no. Non vogliono e non possono. Sono gli insegnanti, gli alunni e i genitori che ieri pomeriggio hanno affollato il cortile del palazzo di piazza Marconi. Strumenti musicali e amplificatori alla mano, l’orchestra della scuola guidata da uno dei genitori (il musicista Beppe Bip Gismondi) ha regalato un concerto alla piccola folla radunata di fronte al Convitto. L’occasione ufficiale era quella del ministero, che per ieri ha istituito la giornata dedicata alla musica “Nessun parli, musica e arte oltre alla parola”. Ma lo spirito è quello di non lasciar cadere nel dimenticatoio una delle scuole storiche della città. Dal sisma gli studenti sono stati spostati nell’ex Pannaggi, i convittori in via Piani. Nei mesi scorsi l’amministrazione di Macerata ha ricevuto dall’Ufficio ricostruzione la garanzia che la scuola sarà inserita nella prossima tranche di finanziamenti. Ma mancano ancora le carte per esserne certi.

Convitto_PerNonDimenticare_FF-1-650x433

Convitto_PerNonDimenticare_FF-8-650x433

Convitto_PerNonDimenticare_FF-5-650x433

Convitto_PerNonDimenticare_FF-4-650x433

Convitto_PerNonDimenticare_FF-3-650x433

Convitto_PerNonDimenticare_FF-2-650x627

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie