martedì, Giugno 25, 2024

Un bar a misura di mamme:
la Cinciallegra apre il baby pit stop

CIVITANOVA - Un luogo accogliente dove allattare al seno. E' il quarto in città

baby-pit-stop-3-650x365

baby-pit-stop-2-325x183

 

di Laura Boccanera

Inaugurato il quarto caroby pit stop della città. Un angolino raccolto per mamme e bambini all’interno del bar La Cinciallegra sulla pista ciclabile del Castellaro è da oggi a disposizione delle famiglie. Un’iniziativa voluta dal privato e che ha trovato il pieno sostegno del consultorio dell’Asur e del reparto di ostetricia di Civitanova che da anni promuove l’importanza dell’allattamento al seno e il consolidamento del rapporto mamma bambino. Quello inaugurato oggi aderisce all’associazione di volontariato La leche league ed è il quarto in città: a fare da apripista il primo “pit stop” all’interno della biblioteca comunale, nella sala ragazzi, poi quello all’interno dell’ospedale di Civitanova e solo poche settimane fa un nuovo punto nella sede dell’associazione musicale “Semibreve”. Nonostante il maltempo e la pioggia battente questa mattina anche alcune mamme coi loro neonati per l’inaugurazione: «che poi lo scopo è proprio questo, permettere alle mamme di sentirsi a casa, allattare ovunque, vivere l’allattamento come libertà e non come una prigione e se si hanno luoghi dove questo viene agevolato ne guadagna tutta la collettività» – ha spiegato Emilia Bacaro puericultrice che si occupa di allattamento nel poliambulatorio di Civitanova.

baby-pit-stop-1-325x183 «Avere un posto di riferimento per le mamme e le famiglie è un primo passo – ha aggiunto Mirella Buccioni, ostetrica – l’auspicio è che ci sia una comunità amica dei bambini. Nel protocollo dell’Unicef il passo successivo è proprio questo, il collegamento con il territorio e in questo stiamo facendo passi avanti». E i numeri lo confermano: solo nel 2016 sono state 386 le coppie genitoriali che hanno avuto accesso al pacchetto del percorso nascita proposto da Asur e consultorio, con un totale di 30 corsi in tutto il territorio dell’area vasta. Ogni corso pre nascita comprende 12 lezioni di cui 10 con l’ostetrica per guidare la coppia verso la consapevolezza del nuovo status di genitori e per preparare e informare sul parto e sulle prime fasi di accudimento del bambino. Previsti incontri anche con la consulente dell’allattamento e con la psicologa, prima e dopo per la prevenzione della depressione post partum.  «Abbiamo fatto 586 interventi sull’allattamento – spiega Rosanna Zazzini dirigente del consultorio – e in via sperimentale abbiamo attivato anche un monitoraggio per capire a distanza di 6 mesi quante mamme proseguono con l’allattamento al seno e i numeri sono positivi. Poi ci sono i corsi di massaggio neonatale, di prevenzione su sicurezza in casa e disostruzione delle vie aeree e gli incontri in biblioteca con Nati per leggere». Soddisfatta per la sinergia fra il pubblico e il privato l’assessore alla famiglia Barbara Capponi: «E’ importante creare un clima che non sia solo amico del bambino, ma anche amico della mamma e della sua serenità. E’ un bel segnale che anche il privato si stia aprendo, Valeria Giorgi, la titolare de La Cinciallegra è madre di quattro figli e lo sa bene, aver messo a disposizione la propria struttura lavorativa per altre mamme è un segnale estremamente positivo».

baby-pit-stop-ass-semibreve-civitanova-FDM-2-650x434
Il baby pit stop nell’associazione Semibreve

baby-pit-stop-ass-semibreve-civitanova-FDM-3-650x434

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie