mercoledì, Luglio 17, 2024

Progetti ecologici e ambiente,
bandiere verdi alle scuole civitanovesi

Consegnati i riconoscimenti nell'ambito del progetto Eco schools. Dall'Ipsia l'idea di riciclo con la realizzazione di strumenti musicali da materiali di scarto

bandiere-verdi-2-650x434

bandiere-verdi-3-325x217

 

Bandiere verdi alle scuole civitanovesi, questa mattina la cerimonia di consegna. Studenti e insegnanti si sono ritrovati all’auditorium Da Vinci di Civitanova per la consegna delle Bandiere Verdi conseguite dagli istituti e assegnate dalla Fee nell’ambito del programma “Eco-schools”. Il presidente Fee Camillo Nardini ha salutato le scolaresche presenti e presentato ai ragazzi il neo assessore all’Istruzione Barbara Capponi. Presenti anche il dirigente comunale Giacomo Saracco, il funzionario Luca Macellari e il dirigente scolastico dell’Ipsia Corridoni Francesca Varriale. I plessi che hanno ottenuto il riconoscimento sono: primaria Dante Alighieri, primaria San Giovanni Bosco, secondaria di I° grado A. Caro, scuola dell’infanzia Cipì, scuola dell’infanzia Scoiattolo, scuola dell’infanzia Coccinella, primaria S. Marone, primaria S. Maria Apparente, secondaria di I° grado E. Mestica, secondaria di I° grado G. Ungaretti, primaria S. Agostino, I.I.S. Leonardo da Vinci, I.T.C.G. F. Corridoni, I.P.S.I.A. F. Corridoni, liceo delle scienze umane Stella Maris, I.I.S. V. Bonifazi. Il presidente Nardini ha intrattenuto gli studenti soffermandosi sul concetto di educazione e ha stilato il decalogo dei buoni comportamenti, quali il rispetto dell’ambiente ed anche dei coetanei, la condanna degli atti vandalici, dell’arroganza, della guida spericolata e di tanti altri atteggiamenti negativi che possono essere tipici dell’adolescenza. L’assessore Capponi si è complimentata con i ragazzi e con i loro insegnanti per i lavori svolti nel corso dell’anno scolastico ed ha interagito con gli studenti in aula parlando di ambiente. «La scuola – ha detto l’assessore – vi dà l’opportunità di prendere coscienza della realtà che vivete, in modo da comprendere le problematiche dell’ambiente inteso a 360°, a partire dalla natura alla casa, dalla città ai rifiuti. L’augurio che vi rivolgo è che niente di ciò che fate sia un vuoto a perdere, ma possiate agire sempre in un’ottica di costruzione del futuro nel migliore dei modi possibili». Un momento particolarmente interessante è stato quello curato dal docente Roberto Gatta dell’Ipsia che ha illustrato un progetto di riciclo del materiale di scarto con il quale si costruiscono strumenti musicali, tutti amplificati. Nell’auditorium il professore ha eseguito una dimostrazione suonando vecchie scatole e bombole a gas trasformate in strumenti. La scuola ha partecipato con il progetto “Metalmeccanix”, realizzato dagli studenti che hanno frequentato la classe 1° sez. I. Al termine della cerimonia ogni classe ha ricevuto i vessilli che saranno esposti negli edifici scolastici.

(foto Ciro Lazzarini)

bandiere-verdi-1-650x434

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie