lunedì, Maggio 27, 2024

In 120 a ripulire i giardinetti,
gli alunni danno l’esempio:
“Stiamo lavorando per noi”

MONTECASSIANO - Una mattinata per occuparsi della città e riflettere sull'importanza della raccolta differenziata con l'iniziativa "Puliamo il mondo" di Legambiente

IMG_6392
Gli alunni al lavoro per ripulire gli spazi verdi di Montecassiano

Quando butti per terra una cartaccia o una bottiglietta di plastica chi è che poi li raccoglie? Se la risposta è nessuno, pensa a quante volte, passando per una strada o un giardinetto, hai visto rifiuti accumulati che non erano proprio belli da vedere. Spesso sono anche dannosi per l’ambiente. A volte però a dare una mano per salvaguardare la città e i suoi luoghi verdi sono bambini o ragazzi come te, come nel caso di 120 alunni della primaria di Montecassiano che ieri mattina si sono armati di guanti, sacchetti e pettorine per ripulire alcuni spazi verdi. Il loro motto è stato “Stiamo lavorando per noi”. L’iniziativa, non a caso, si chiama “Puliamo il mondo”. Si tratta di una campagna di Legambiente contro l’abbandono dei rifiuti e la riqualificazione del territorio. Il posto in cui viviamo infatti è di tutti noi e a volte è bello prendersene cura, oltra che utile. Ad aiutare gli alunni anche gli insegnanti e i volontari di Legambiente. Prima hanno pulito alcuni spazi verdi di Montecassiano (il Comune infatti ha aderito all’iniziativa), poi si sono ritrovati in piazza San Michele per differenziare quanto raccolto con l’aiuto del Cosmari e parlare insieme di raccolta differenziata.

Un altro step importante per salvaguardare l’ambiente, dopo averlo ripulito dai rifiuti, è infatti buttarli ognuno in uno speciale contenitore, in modo che plastica, vetro, carta o rifiuti indifferenziati possano essere trasportati più facilmente verso gli impianti di lavorazione e riciclo. Una procedura “che può realmente fare la differenza – ha detto Marco Ciarulli, del circolo Legambiente Macerata -. Iniziative come questa sono fondamentali per formare una generazione di cittadini consapevoli dell’importanza di tutelare l’ambiente”. Sono stati ripuliti dai rifiuti i giardini di via Fermi, gli spazi verdi del viale Giovanni XXIII, i giardini di via Felice Maritano, il Parco del Cerreto e la Circonvallazione zona Lelio, contribuendo, così, a liberare le aree dai rifiuti abbandonati, rendendo più bella e più vivibile la città.
Al termine della mattinata c’è stata anche una merenda per i partecipanti offerta da IperSimply. “Ogni anno con questa iniziativa di cura e di pulizia del verde pubblico si concretizza un’azione per rendere il territorio più pulito e vivibile con la partecipazione delle scuole – ha detto il sindaco Leonardo Catena – Non a caso, proprio nella settimana in cui si inaugurerà il Centro del Riuso il prossimo 21 ottobre. Tutte iniziative che puntano a potenziare le azioni a tutela dell’ambiente.” Hanno partecipato gli studenti della classe 5A della scuola primaria “E. Fermi” di Sambucheto, delle classi 5A, 5B e 5C della scuola primaria “Via Carducci” e delle classi 1A, 1B e 1C della scuola secondaria “G. Cingolani” di Montecassiano. Con loro anche Simone Fogante, assessore all’Ambiente, Maria Vittoria Antinori, vice dirigente scolastica dell’IC G. Cingolani di Montecassiano, il referente della responsabilità sociale di Auchan Retail Italia, il responsabile dell’IperSimply di Montecassiano e i volontari di Esn MacErasmus.

(Fe. Nar.)

IMG_6390
Foto di gruppo di tutti i partecipanti all’iniziativa

IMG_6391

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie