martedì, Luglio 16, 2024

Un parco giochi tutto nuovo
in ricordo di Nicolò Ceselli

CALDAROLA - Lo spazio dedicato ai più giovani è stato intitolato al ragazzo 16enne scomparso nel mese di giugno a causa di un incidente in moto

Area-giochi-caldarola-2-300x169

Una colorata e gioiosa inaugurazione ha ufficializzato l’intitolazione alla memoria del giovane Nicolò Ceselli del parco giochi adiacente al campo polivalente di Caldarola, realizzato grazie alle generose donazioni di diverse associazioni pubbliche e private soprattutto dell’Emilia Romagna. Il 16enne Nicolò, scomparso nel mese di giugno a causa di un incidente in moto, giocava con il numero 10 nella società calcistica di Caldarola ed era molto amato dai suoi compagni di squadra, così come da tutta la comunità che oggi si è affettuosamente stretta a fianco dei genitori Fabrizio e Maura, erano presenti anche i nonni e gli zii di Nicolò, durante la cerimonia di intitolazione. Erano presenti diversi benefattori che hanno voluto partecipare personalmente a questo intenso momento in cui, oltre a ricordare la gioia e solarità di Nicolò, gli amministratori e i famigliari hanno incoraggiato i tanti giovani presenti a godere appieno di quanto la vita dona e ad inebriarsi di un sano divertimento.

Area-giochi-caldarola-10-1024x577Tra le associazioni che hanno raccolto fondi era presente Massimiliano Vecchioni in rappresentanza di “Gente fuori dal comune” che, attraverso il portale MxNews.net, ha raccolto diverse donazioni provento della vendita di maglie e gadgets donate da motociclisti di motocross in favore di un’iniziativa destinata ad un paese terremotato, ai genitori di Nicolò anche la maglia numero uno del nove volte campione del mondo di motocross Tony Cairoli. Un bellissimo momento di festa che ha insegnato qualcosa a tutti i presenti. Ai più grandi quanto l’amore verso il prossimo possa aiutare ad affrontare anche momenti di grande dolore, ai più piccoli che da esperienze così forti si può reagire con positività e disponibilità verso una comunità, con l’augurio che i nuovi giochi vengano usati con il rispetto che meritano, considerato il sacrificio che in molti hanno fatto per donarli alla collettività.

Area-giochi-caldarola-8-1024x577

Area-giochi-caldarola-6-1024x577

Area-giochi-caldarola-5-1024x577

 

Area-giochi-caldarola-2-1024x577

Area-giochi-caldarola-3-1024x577

Area-giochi-caldarola-4-1024x577

Area-giochi-caldarola-1-1024x577

 

 

Leonardo Giorgi
Leonardo Giorgi
Affacciato dal Balcone delle Marche, Leo osserva il territorio maceratese per raccontare tutte le curiosità più interessanti e dare una mano a chiunque sia in difficoltà. Non dorme mai, ed è disponibile notte e giorno per la squadra e per le persone che chiedono il suo aiuto. É chiamato il “Marziano” perchè si rifugia spesso sullo spazio, per non farsi trovare dai potenti che prende in giro. Instancabile scrittore, i suoi unici punti deboli sono i videogiochi Nintendo e la musica rock. Prima di fare il giornalista era un famoso allenatore di Pokémon.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie