sabato, Giugno 15, 2024

Nei panni di Aida:
“Non era amica di Amneris
perchè avevano lo stesso fidanzato”

MACERATA - Ieri ultimo appuntamento con i laboratori dei MartedìOff. Per i bambini ele bambine un salto nell'Egitto dei faraoni, lontano nel tempo e nello spazio ma non per questo meno attuale

gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-9
Foto di gruppo per i partecipanti al laboratorio

Si sono conclusi ieri, in modo “trionfale” con la narrazione di Aida a palazzo Buonaccorsi a Macerata, i Martedì Off dell’Opera Festival che hanno proposto laboratori per far conoscere le grandi storie della lirica a bambini e bambine. Ieri la narrazione di Sara D’Angelo ha fatto fare ai piccoli e alle piccole maceratesi, intervenuti numerosi, un salto nel tempo e nello spazio, nell’Egitto dei faraoni. Ma questo non ha fatto perdere ai partecipanti l’attualità dei temi e il ripetersi delle situazioni e degli scontri nei secoli. Così quando la narratrice ha chiesto perchè Aida ed Amneris non erano amiche, a bambini e bambine la risposta è parsa piuttosto scontata: “Non vivevano nello stesso paese e avevano lo stesso fidanzato”.

gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-10
Dopo la narrazione, spazio alle attività: i bambini e le bambine si sono lasciati attrarre dalla montagna di colori, dai pupazzi fatti con i bicchieri di carta ma soprattutto da una montagna di abiti e stoffe che ha consentito loro di trasformarsi in men che non si dica in personaggi della storia appena letta. Tutto naturalmente con un sottofondo musicale a tema.

Come sempre i laboratori organizzati dai corsi di Psicologia dell’Educazione e Psicologia dello Sviluppo dell’Università di Macerata, si sono conclusi con la merenda educativa offerta da Coldiretti e TreValli Cooperlat.

gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-8 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-7 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-6 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-5 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-4 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-3 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2017-1 gli-abiti-dellAida-Macerataoperafestival-2-2017

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie