lunedì, Maggio 20, 2024

Una Fantazuppa
per imparare facendo

RECANATI – Alcuni ragazzi e ragazze della Scuola Secondaria di primo grado "San Vito" sono stati i protagonisti, durante l’anno scolastico, di un progetto di ergoterapia realizzato dalla scuola in collaborazione con la cooperativa sociale “Terra e Vita”

 

2.zuppa-min-1024x768

Tante attività per imparare facendo: è questo lo scopo dell’ergoterapia a cui hanno preso parte alcuni alunni ed alunne delle classi seconde della Scuola Secondaria di primo grado “San Vito” hanno iniziato il loro progetto il 25 gennaio e hanno terminato nei giorni scorsi. La locandina, simbolo del progetto, è stata realizzata dall’alunno Alex per “rappresentare la vita di campagna che associavo all’immagine di un trattore carico di verdure e di un contadino pronto a partire per la vendita dei prodotti al mercato”.

Una delle prime attività li ha visti impegnati con i fagioli. Dopo averli raccolti direttamente dal campo, sgranati e selezionati, hanno preparato la Fantazuppa, una ricca minestra di verdure con tanti prodotti genuini, e con questo piatto hanno vinto la prima edizione di gara di zuppe organizzata a Villa Colloredo Mels dall’associazione ‘AltraEco’.

3-torneo-vincita-min-1024x768
“Mi è piaciuto moltissimo fare la zuppa con gli ortaggi e le verdure perché così ho imparato a cucinare, ho tagliato la verdura, l’ho lavata e messa a cuocere…perché a volte mi capita di aiutare mamma o nonna in cucina, anche a fare qualche dolce”: queste le parole di un alunna Anastasia.
Con il ricavato della vincita hanno preparato alcuni dolci, li hanno portati a scuola, offrendo una merenda alternativa per tutti.

4.dolci-min-1024x768

 

In occasione delle visite didattiche delle scuole primarie nella Cooperativa Terra e Vita, sono diventati ‘piccole guide’: hanno accompagnato i bambini a visitare l’azienda e descritto le attività principali come ad esempio la semina o la piantagione delle piantine, hanno spiegato loro il significato di agricoltura ‘Bio’ e il rispetto dell’ambiente. Infine si sono trasformati in camerieri durante l’ora della merenda.

Una grande scoperta è stata quella di sapere che la vita di campagna richiede molto sforzo fisico ed impegno, ma può essere anche molto divertente perché permette di fare attività diverse e anche creative, ad esempio l’estrazione dei colori da verdure e spezie. Il progetto stato molto ai ragazzi e alle ragazze perché hanno avuto l’opportunità di conoscere diverse attività agricole. Inoltre, sono contenti per i propri progressi e per aver potuto lavorare alla decorazione di giochi per la Festa del Volontariato.

6.arte-min-1024x768Fantazuppa-2017

 

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie