domenica, Giugno 16, 2024

Invasione di “formiche”
per l’Annunciazione del Lotto

RECANATI - I bambini e le bambine della scuola dell' infanzia "Mariele Ventre" a tu per tu con uno dei più grandi capolavori dell'arte

Le-Formichine-scuola-infanzia-M.Ventre-Recanati-2-1024x758
I medi della scuola Mariele Ventre davanti all’Annunciazione del Lotto

di Francesca Urbani

Le immagini parlano ai bambini, in esse rintracciano con pignoleria le storie, i particolari e, forse anche, la quotidianità. La loro, fatta di tante piccole cose che a noi, ormai adulti, sfuggono. Questo fanno quando guardano i libri illustrati che leggono, studiano se c’è tutto quello che la storia narra, si gustano i colori e si meravigliano di fronte alla bellezza dei particolari ed è per questo vanno esposti al bello per far sì che metta radici. La scuola di infanzia di Recanati Mariele Ventre  ha portato in gita i bambini di 4 anni  a Villa Colloredo Mels, la pinacoteca comunale della città, dove è conservato uno dei capolavori di Lorenzo Lotto datato 1534.Una scena resa in modo piuttosto teatrale con un gatto al centro e in cui si possono rintracciare gli stati d’animo di tutti i protagonistiLe-Formichine-scuola-infanzia-M.Ventre-Recanati-1-222x300. L’ arrivo dell’angelo preoccupa la Madonna, spaventa il gatto che scappa, ma il tutto ha un aspetto, seppur lontano dalla esperienza dei piccoli abbastanza familiare è lo straordinario raccontato nel momento esatto in cui avviene, in un ambiente molto ordinato in cui si possono rintracciare tanti oggetti quotidiani. Il quadro è come una finestra aperta in cui affacciarsi e quello hanno fatto i bambini: hanno trovato la firma dell’autore “L.Lotus”  “Caspita, anche Lorenzo Lotto firmava i quadri, come noi firmiamo i nostri disegni…” e il pittore ha impiegato 4 anni per dipingerla, quattro proprio quanti ne hanno compiuti questi piccoli visitatori. Soddisfatte le insegnanti  dei laboratori di arte  della scuola : “buon comportamento di tutti..e curiosi e  buoni osservatori come solo loro sanno essere”.

 

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie