martedì, Luglio 16, 2024

Pallanuoto Tolentino, 3 medaglie
alle regionali Propaganda

IN VASCA - I baby nuotatori Edoardo Costantini e Cesare Ercoli protagonisti alla manifestazione che si è svolta a Civitanova

pallanuoto-tolentino-2-1024x526

Si sono svolte nella piscina comunale di Civitanova le finali regionali di Propaganda, gara alla quale accedono i migliori sei atleti per categoria per ogni provincia. La Pallanuoto Tolentino è riuscita a portare a questo importante appuntamento regionale, programmato a conclusione dell’intera attività stagionale, ben 11 atleti qualificati nelle 25 finali regionali in programma. Al termine dell’intensa giornata di gare, i ragazzi della società tolentinate sono tornati a casa con un buon numero di medaglie e di buoni piazzamenti. Tre medaglie conquistate da Edoardo Costantini oro nei 50 metri dorso e argento nei 50 metri rana e Cesare Ercoli argento nei 50 metri rana (oltre ad un ottavo posto nei 50 metri farfalla e due noni posti sia nei 50 metri dorso che nei 50 metri stile libero). Altri ottimi piazzamenti per Asia Gentili quarta nei 50 metri stile libero e quinta nei 50 metri dorso, Elena Angeletti quarta nei 50 metri dorso, nona nei 50 farfalla e quattordicesima nei 50 stile libero, Mattia Zenobi quarto posto nei 50 metri farfalla e quinto posto nei 50 stile, Linda Bastia settima nei 50 dorso, quindicesima nei 50 farfalla e nei 50 rana, Stella Bini settimo posto 50 metri rana, Ludovico Andreucci dodicesimo posto nei 50 metri farfalla e tredicesimo nei 50 rana, Pietro Casadidio sedicesimo nei 50 farfalla. La società e i tecnici Sara Ronconi, Patrizia Piattella e Michele Boschi sono quindi più che mai soddisfatti dell’andamento ottenuto in questa stagione che ha visto avvicinarsi al settore Propaganda, che funge da anello di congiunzione tra il percorso della scuola nuoto e lo sport a livello agonistico, un numero sempre crescente di bambini e ragazzi del comprensorio.

pallanuoto-tolentino-1-1024x613

Marco Cencioni
Marco Cencioni
è il nostro eroe dello sport. Appassionato di calcio, tocco sopraffino, difensore roccioso fuori e dentro il campo. Sulle sue spalle, sopra il numero 4 campeggia il nick name “Ceng”. Ha lo spirito dell’allenatore. Per lui ogni partita si gioca fino al fischio finale, non si arrende mai. Gira il mondo e la provincia per scovare i giovani campioni che diventeranno gli atleti del futuro.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie