giovedì, Giugno 13, 2024

“Un terremoto di… scoperte”

MACERATA - I ragazzi del 2F dell'istituto tecnico agrario Garibaldi si sono classificati al primo posto del concorso letterario ad Angeli di Rosora con il loro racconto del sisma

Premiazione-Angeli-di-Rosora-17-maggio-2017-046-1-1024x768
La premiazione

“Un terremoto di…scoperte” è il titolo del racconto scritto dal 2F dell’istituto agrario “Garibaldi” di Macerata  e primo classificato al Concorso letterario regionale indetto dall’Istituto comprensivo statale “Don Mauro Costantini” di Serra San Quirico (sezione a tema “Voce del verbo imparare …Voce del verbo insegnare”).

La premiazione si è svolta nei giorni scorsi ad Angeli di Rosora, alla presenza del sindaco cittadino, la premiazione di alcuni alunni ed alunne: Manuel Bajarami, Nelson Catillo, Caterina Frenquelli, Adelaide Granata, Jessica Rendoni e Valentino Rossi
Il racconto “Un terremoto di…scoperte” è stato infatti selezionato dalla giuria (di cui, tra gli altri, facevano parte la nota giornalista siriana Asmae Dachan e lo scrittore Alessandro Morbidelli) per “l’originalità con cui è stato comunicato il significato dell’emergenza terremoto nella realtà scolastica e nella relazione educativa”.
Gli studenti, accompagnati dalla professoressa Cristiana Sopranzi, hanno ricevuto in premio un buono acquisto da spendere in libri e una targa onorifica.
Come è stato sottolineato da Marco Bevilacqua, delle edizioni Comix, che ha introdotto la cerimonia, i laboratori di scrittura creativa sono estremamente importanti nelle scuole di ogni ordine e grado, non solo per lo sviluppo culturale degli allievi, ma anche come esercizio ad esprimere il proprio mondo interiore e occasione di felicità. Citando infatti lo scrittore Gianrico Carofiglio è stato ricordato che più i ragazzi vengono abituati ad esercitare la parola, meno probabilità avranno di convogliare tristezza e frustrazione nella violenza.
LEGGI IL RACCONTO PREMIATO

Alessandra Pierini
Alessandra Pierini
mamma di Riccardo ed Angelo e esperta di parole. La sua penna è una bacchetta magica, per questo il suo soprannome è “Stilo”. Trasforma l’attualità di Macerata e provincia in articoli e racconti avvincenti.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie