venerdì, Giugno 14, 2024

La scuola adotta
l’Ospedale dei Pellegrini

SAN GINESIO - Gli alunni della primaria Costantini hanno consegnato l'attestato al sindaco Mario Scagnetti durante una cerimonia ufficiale

san-ginesio-2
Gli alunni della scuola primaria Costantini con il sindaco Mario Scagnetti

 

san-ginesioLa scuola primaria Costantini di Passo San Ginesio ha adottato l’Ospedale di San Paolo, detto dei Pellegrini, di San Ginesio. Da più di sette secoli, il monumento di rara bellezza per il doppio ordine di archi, è simbolo di ospitalità e accoglienza del borgo medievale. Dal 1992, su iniziativa della Fondazione Napoli Novantanove d’intesa con il Provveditorato agli Studi e le Soprintendenze le scuole di tutta Italia “adottano” luoghi d’arte e cultura per educare gli alunni al rispetto e alla cultura dei luoghi d’arte e del patrimonio storico. Il progetto della scuola dell’Istituto comprensivo Tortoreto ( referente è l’insegnante Fausta Cesetti) assume quest’anno un valore simbolico legato ai danni prodotti dal terremoto soprattutto nella nostra provincia: “Ci è parsa la via migliore per mantenere viva l’idea nei nostri alunni e nei tanti “pellegrini ginesini” costretti a lasciare la loro casa che non tutto è perduto – affermano le insegnanti – E attorno a questo luogo così imponente, di antica ospitalità, la nostra comunità si può idealmente raccogliere ed aggregare per trarre la forza e il coraggio necessari a tornare, ricostruire, ripartire”. I bambini della scuola hanno consegnato l’attestato di adozione al sindaco Mario Scagnetti. In costumi dell’epoca, i piccoli italiani del futuro hanno anche messo in scena uno momento di vita medievale.

Claudio Ricci
Claudio Ricci
vive sempre sul pezzo. Armato di microfono corre da tutte le parti per raccogliere interviste. Parla con tutti i politici per scoprire cosa c’è che non va. E’ l’uomo tra la gente e carpisce ogni segreto, lo chiamano “Fox” perché è astuto come una volpe. La sua filosofia è che ascoltando le persone si imparano molte cose.

Articoli correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie